HIFI4ALL ::: The Real Music & HiFi Revolution :::
Chi è in linea
In totale ci sono 15 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 15 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 3307 il Mar 27 Ott - 22:03
Statistiche
Abbiamo 430 membri registrati
L'ultimo utente registrato è cucicu

I nostri membri hanno inviato un totale di 5835 messaggi in 565 argomenti
I postatori più attivi del mese
Leon77
 

I postatori più attivi della settimana
Leon77
 

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario


Alimentazione Dejan Vaselinovic

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alimentazione Dejan Vaselinovic

Messaggio  cesarev il Lun 23 Feb - 14:40

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] che bel kit!!! ok 2

Premessa:

(tutto quanto di seguito fu fatto per alimentare un TA3020, ma anche come base di lavoro per “niubbi” come me).
lo schema si basa su progetto di Dejan Vaselinovic(di TNT). Lo stesso Vaselinovic, mi diceva che lo schema era solo di studio e predisposto per essere modificato seguendo le esperienze personali e le prove conseguenti. Purtroppo Dejan si è trasferito in Germania e così si sono persi i contatti anche se per un periodo ci siamo sentiti via mail (grazie ad interposta persona di TNT).
Dopo diversi scambi di opinione con Vaselinovic, con gli utenti del T- forum e con il confronto anche di alcuni di CHF, sono/siamo giunti alla conclusione dello schema, che all’apparenza può sembrare semplice, ma è il compromesso ed il risultato più adeguato alle risposte che ho avuto. Ho letto anche parecchio su CHF (rivista e forum)ed ho sentito i pareri anche di tecnici, quindi quello che seguirà potrà, magari, andar bene solo per me e non per altri, ma poi ognuno, giustamente, fa come meglio gli pare (e ci mancherebbe) quindi:

Lo schema originale di Vaslinovic
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Lo schema modificato
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Il Layout +/-
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
(siccome ho cancellato i files origine, non ho voglia di rifare il tutto, quindi non tenete conto dei cap sui ponti e mancano le resistenze. se serve, lo rifaccio)

SNUBBER:
Lo snubber prima dei ponti ci potrebbe stare a patto che sia calcolato, quindi come dice anche CHF ci si può benissimo fidare installando un solo condensatore di qualità, soprattutto se non si può eseguire il calcolo per i relativi valori. (vedi CHF n.45).
Lo snubber sarebbe necessario, eventualmente, più in un pre che in un finale (a detta degli ing.).
Un'eventuale snubber dopo il ponte, andrebbe prima dei condensatori elettrolitici di filtro ed anche questo, se non calcolato, può fare più danni che guadagni. Altresì lo snubber deve essere seguito da un’induttanza (che tra l’altro rientra nella formula di calcolo), altrimenti serve a poco o niente.
In conseguenza sono stati tolti gli snubber, prima e dopo il ponte. Si è scelto quindi di mettere solamente un condensatore da 0,22/0,68uF prima dei ponti

Rete RC

In aggiunta ai condensatori principali di filtro, si è mantenuta una classica rete RC con valori standard (1ohm e 2,2µF).

Fusibili:

per i fusibili vale lo stesso discorso di cui sopra, quindi: se siamo alla ricerca di uno stadio di alimentazione che crei meno problemi/disturbi possibili, se siamo alla ricerca di costruire qualche cosa che si avvicini, se non allo stato di HI-END, ma almeno ad uno stadio di alimentazione affidabile e sicuro. Se cerchiamo di montare condensatori ad alte prestazioni e basso disturbo, dobbiamo per forza di cose rinunciare a fusibili messi alla fine dello stadio di alimentazione. Fermo restando alcune considerazioni fatte dagli ing. dalle quali si evince che i fusibili sul secondario possono essere omessi per amplificatori con potenze non elevate.
Si deduce che nell'ottica di salvaguardare al massimo l'ampli il discorso è corretto. Però quando il fusibile (prima o dopo i condensatori) è saltato significa che qualcosa si è già rotto; nessun fusibile credo sia tanto veloce da salvare gli stadi finali.

Condensatori di filtro:
io ne ho messi solamente 4 da 6800uf 63V per canale, in quanto dovevo raggiungere max i 100W; molti altri andavano ben oltre i 40.000.
Di seguito la tabella base estratta da TNT:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

MASSE:
sulle masse non ho avuto molti pareri, ma solo alcuni da persone di mestiere, quindi le masse seguiranno il concetto di “centro stella”; perciò  tutte le masse andranno ad un solo punto (con un solo filo) così come terra e collegamento allo chassis andranno allo stesso posto.

GLB
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Si potrebbe aggiungere, un GLB (ground loop break), come da schema di seguito, però su questo punto non ho avuto la possibilità di confronti. Io l’ho già adottato su due PRE, ma in quel caso era stato collegato allo (0) di un trasformatore con sec 15-0-15 (tre fili in tutto, molto semplice ), l’ho attaccato allo (0) alla terra ed allo chassis.
Qui invece abbiamo usato un trasformator con 4 fili sec( Vsec-0-Vsec-0) e con un centro stella ben definito. (attendo pareri, magari)

potrebbe andare bene questo(con 4 fili), ma non ho sicurezze:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Trasformatore:
ho usato un incapsulato preso da RS; da 500VA con sec. 35-0-35-0

nota-1: voglio sottolineare che c’erano pareri troppo discordanti sul bypass del filtro, io ho messo lo stesso un cap da 0,1uF 500V sull’ultima coppia di elettrolitici, prima del “centro stella”. Poi ognuno si arrangia a suo modo
nota-2: questo il mio piccolo contributo, speriamo che serva

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum