HIFI4ALL ::: The Real Music & HiFi Revolution :::
Chi è in linea
In totale ci sono 14 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 14 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 3307 il Mar 27 Ott - 22:03
Statistiche
Abbiamo 430 membri registrati
L'ultimo utente registrato è cucicu

I nostri membri hanno inviato un totale di 5837 messaggi in 565 argomenti
I postatori più attivi del mese
Leon77
 
Caleb Lost
 

I postatori più attivi della settimana
Leon77
 
Caleb Lost
 

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario


Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  cesarev il Mar 7 Apr - 18:33

Premessa:
questo alimentatore, che può essere usato per diverse tensioni, in quanto variabile (max 23,4Vdc con 5,5A con un picco di 7) ma vi dirò meglio dopo le prove, è nato dal preciso intento di usare "gli avanzi" di magazzino.
Quindi userò tutto ciò che ho in casa senza acquistare nulla che non sia indispensabile e/o mancante.
Preciso:
che non è l'alimentatore ideale che mi prefiggevo per il TPA3116, ma può servire più che egregiamente l'amplificatore in questione.
Schema:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
componenti:
*trasformatore toroidale 100VA 18-18Vac  (magazzino, residuo di mainframe)
* (C1,C2 ) 1 solo cap elettrolitico da 18.000uF 71V ELNA (residuo del TA3020)
* (C3) WIMA MKP da 0,1 uF (residuo da altra scheda)
* (D1;D2) due 1N4007    (residuo di altra scheda)
* (IC1) LM338K/pad siliconico   (comperato)
* (aletta TO-3) (magazzino)
* (R4) 220Ω resistenza  (magazzino)
* (R3) Trimmer1KΩ   (magazzino)
*(C4;C5) elettrolitico 10uF (residuo di altra scheda)
*(C6) ceramico 100nF   ( (residuo vecchi PC)
*(DL1; R2).......... omessi
*(IEC) due prese  (residuo vecchi PC)
*(IEC) due spine………..(vecchi PC)
*(voltmetro digitale) ......... (magazzino)
*(interrutore accensione con led) ................. (magazzino)
*(resistenza led)     (residuo schede mainframe)
*(chassis) ............              (magazzino)
*(piedini gomma)...............(ciulati a mia moglie)
*(morsetti)……….(magazzino=
*(millefori)…………… (residuato bellico)
*(cavo rete schermato, spina,ferrite)…………….(magazzino)
*(cavo DC, guaina, )………………………(magazzino)
Nota:
il contenitore è piccolo e ho dovuto sudare per organizzare e sistemare i vari componenti.
All'inzio avevo progettato di usare un pulsante con relè, ma poi lo spazio si è ristretto
e quindi ho dovuto toglierlo e sostiruirlo con un interruttore.

fine della prima puntata (la seconda se la mano sx non si lamenta la pubblicherò presto.)

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

seconda puntata

Messaggio  cesarev il Mer 8 Apr - 15:04

Frontalino parte interiore:
pulsante interruttore con led.......... voltmetro digitale.......ed in basso il trimmer con regolazione esterna. Il TRIM doveva andare più a sx, ma oramai ho fatto il buco, così come il pulsante che è stato sotituito con analogo ad interruttore. A dx IEC uscita Vdc
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

posteriore con collegamenti al LM338K e, a sx, IEC entrata rete 220V
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

millefori con parte dei componenti
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

vista da dietro del toroidale e a dx il cap elettrolitico da 18.000uF. In fondo si vede il relè, che adesso è stato tolto per problemi di spazio.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Nota:
qualcuno mi ha chiesto perchè una IEC in uscita? molto semplice: è più flessibile perchè puoi
fare cavi Vdc con diverse lunghezze e poi se ti capita una Vdc con entrata strana ti puoi adattare subito. (ricordarsi di segnare il + ed il - ed usare sempre la stessa tecnica.

fine della seconda puntata


Ultima modifica di cesarev il Gio 9 Apr - 7:43, modificato 1 volta

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  rferrinid il Mer 8 Apr - 21:03

Grande Cesare !

______________
Roberto

rferrinid
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Età : 53
Località : Roma
Occupazione/Hobby : papà musicofilo
Gatto
Impianto : rega brio-r,Dynaudio DM 2/7 , Marantz cd6004 ,Teac T-H300 MKIII, Alessandro MS1 , Beyerdynamic DT990 PRO , Akg K550, Koss Porta PRO, Docet 10/D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Oppo il Mer 8 Apr - 22:04

Che bel lavoro. Aspetto le prossime puntate...

Oppo
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 01.02.15
Età : 44
Località : Cesena
Occupazione/Hobby : elettronica
Ratto
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Caleb Lost il Gio 9 Apr - 22:12

Cesare vedo che il dito va meglio. In attesa del lavoro finito ok 2

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  cesarev il Lun 13 Apr - 8:10

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Cesare vedo che il dito va meglio. In attesa del lavoro finito ok 2
Non è che vada proprio bene, anzi.......... bisogna aver pazienza.
Le saldature le ho fatte con l'aiuto di mia moglie..... fiore  ed i fori li avevo fatti prima. gatto2

......................buona...... sole3

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Ospite il Lun 13 Apr - 9:53

@rferrinid ha scritto:Grande Cesare !

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  rferrinid il Lun 13 Apr - 9:59

Ciao Ciro! saluto

______________
Roberto

rferrinid
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Età : 53
Località : Roma
Occupazione/Hobby : papà musicofilo
Gatto
Impianto : rega brio-r,Dynaudio DM 2/7 , Marantz cd6004 ,Teac T-H300 MKIII, Alessandro MS1 , Beyerdynamic DT990 PRO , Akg K550, Koss Porta PRO, Docet 10/D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Ospite il Lun 13 Apr - 10:07

@rferrinid ha scritto:Ciao Ciro! saluto

Ciao Roberto, come và?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Buondì

Messaggio  cesarev il Lun 27 Apr - 8:34

Il lavoro è praticamente finito. Ieri pioveva e così mi son dato da fare per terminare il tutto.
"L'attrezzo" pecca notevolmente di ingegnerizzazione, ooohhh  ma come detto in premessa iniziale è stato volutamente fatto con resti di magazzino. Quindi abbiamo(plurale maiestatis) dovuto arrangiarci. joker  Diversi fili, passaggi obbligatori SPAZI LIMITATISSIMI che mi hanno obbligato a togliere il relè iniziale. Si, insomma, un fracco di compromessi; alla fine il risultato può essere giudicato discreto.  gatto2
Il tutto funziona, sole3  non si sente il ben che minimo rumore, l'aspetto è piacevole ed abbiamo usato resti di magazzino, che dire l'obiettivo è stato comunque raggiunto. renna

gommini li metto di prassi per smorzare eventuali vibrazioni
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


retro frontalino:
collegamento led interruttore e voltmetro sull'uscita Vdc
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

collegamento interruttore

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

vista dall'alto:
si nota a dx una ferrite sul secondario (il tasformatore era così fatto); sotto a sx sui faston della Vdc ho messo un po' di colla in quanto il terminale era un pochino pienotto a causa degli altri due collegamenti
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

fusibile:
è quel cilindretto nero appoggiato sul fianco sx;ho usato quello originale del trasformatore
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

sotto

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

frontale con regolazione della  Vdc

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Mancano ancora i cavi di rete e della continua. mancano le prove con il carico, appena possibile le farò e vedremo quanto scalda. Per il resto ha un solo difettino, rispetto al MAEL o all'ALPHA ELETTRONICA, cioè la tensione d'uscita della Vdc non è stabilissima cioe sballa, ogni tanto, di un decimo di volt,(forse si può sistemare...? idee) sticazzi  mentre negli altri era sempre stabile. Di suo però non fa rumore, mentre negli altri era un'indovino.


Buona settimana,..................brava gente

*****************************************

edit:
si è stabilizzato non sballa più di quel decimo di volt......vai a capire... sticazzi


Ultima modifica di cesarev il Ven 15 Mag - 10:27, modificato 1 volta

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  cesarev il Ven 1 Mag - 14:56

Buona giornata
e Buon Primo Maggio a tutti fiore (i garofani rossi non vanno più di moda)

comunque:
ieri ho fatto i cavi e così li posto:

cavo rete: schermato a tre conduttori  2,5mm FROH2R 3G2.5; spina italiana e IEC; saldato la calza sul filo di terra della spina italiana; guaina parziale sul cavo e termorestringente a saldare.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

cavo DC: stesso cavo di cui sopra (la calza non serve); una spina IEC ed una classica Vdc; guaina completa e termorestringente a  saldare.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

il gatto approva.......................... gatto2


p.s.
aaah..........quasi dimenticavo:
i vitoni neri che vedete sul frontale, sono
gentilmente messi a disposizione dal servizio clienti
dell'IKEA vicino al banco ritiro merci

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Caleb Lost il Ven 1 Mag - 20:59

Ciao Cesare, non sono tanto daccordo nell'usare un trasformatore con un secondario da 18V per poi settarlo a 23/24V (dissipazione). Se vuoi un alimentatore da settare a 24V ci vuole un trasformatore da almeno 26V e se vuoi usarlo per la TPA3116 non scenderei sotto i 5A (a pieno regime arriva ad assorbire anche 7/8A).
Quindi 100VA, secondo me, sono pochi.
Con il trasformatore che hai non andrei sopra i 16V ok 2

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Boris il Lun 4 Mag - 20:59

Ah che bella realizzazione. A cosa serve???

Boris
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.05.15
Località : Terni
Occupazione/Hobby : musica e pittura
Impianto : vintage

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  cesarev il Mer 6 Mag - 8:02

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ah che bella realizzazione. A cosa serve???
servirebbe ad alimentare un amplificatore. segui che poi, piano piano si
entra nella logica del discorso.

buona................ sole3

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

considerazioni

Messaggio  cesarev il Gio 7 Mag - 8:12

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:non sono tanto daccordo nell'usare un trasformatore con un secondario da 18V per poi settarlo a 23/24V (dissipazione). Se vuoi un alimentatore da settare a 24V ci vuole un trasformatore da almeno 26V e se vuoi usarlo per la TPA3116 non scenderei sotto i 5A (a pieno regime arriva ad assorbire anche 7/8A).
Quindi 100VA, secondo me, sono pochi.
Con il trasformatore che hai non andrei sopra i 16V ok 2

Premesso:

che alimentare il TPA3116 a 16v non ha senso, quindi le eventuali soluzioni devono essere altre.
che il progetto mirava ad usare avanzi di magazzino e quindi adesso esamineremo le scelte un po’ più da vicino.
che il progetto o i vari progetti seguiti sono quelli di cui si è partecipato al forum dell’alchimista ecc.ecc.

Di seguito alcune risposte dell’alchimista capo trovate nell’apposito thread:

a)
con 24V di alimentazione leggo circa 30W su 8 Ohm al clipping assorbimento totale 3A.
Su 4 Ohm siamo a circa 50W. Dissipatore incandescente, troppo piccolo per impieghi gravosi su carichi bassi assorbimento intorno a 5A
b)
prova con 24V 5A se non hai delle casse troppo ostiche altrimenti scendi a 22V
c)
come alimentatore se sostituite il trimmer da 500 Ohm con uno da 2K potete utilizzare questo
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Regolatelo con una tensione da 20 a 24V seconda del carico dei diffusori
Detto trasformatore a detta dell’alchimista era più che sufficiente per gestire il TPA3116. Quindi partendo da tutte queste istruzioni ci siamo +/- regolati un po’ tutti (forse anche tu compreso, illo tempore)
d)
Direi anche io che 20V sono il giusto compromesso
e)
come alimentatore metterei questo trasfo
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
un ponte da 10A ed un paio di condensatori da 10000uF 50V bypassati con 2 polipropilene;altro non serve.
f)
Lo sto alimentando a 24V con un lineare da laboratorio non ci possiamo lamentare  
g)
Mauro no CLC, ponte e condensatori.trova un trasfo da 100W 16V e sei a posto.

A questo punto sono andato e rivedere il mio l’Alpha Elettronica e ho rilevato che abbiamo un trasformatore intorno ai 140VA due sec 30/14 con dati di targa pari a 4A dichiarati, che probabilmente settato a 24 dovrebbero dare sui (5,8) anche se li deve condividere con il 14 che non credo assorba più di qualche milliamper.Devo dire che ho usato questo alimentatore con la PCB rossa e non ho avuto sentore di cedimenti ne di altro, anzi…….
Letto quanto sopra non ho avuto dubbi nel usare il trasformatore da 18Vcc 100VA(regolandoli tra i 21/23Vdc)(tra l’altro, prima del trimmer misuro 25Vdc)
Ora posso essere d’accordo con te che 120VA o più sicuramente sarebbero meglio di 100, così come un secondario da 24/26v sarà più performante di un 18… se si usa un trimmer

Dopo avere pensato su quanto da te detto e rivisto i suggerimenti dell’alchimista capo mi chiedo:
*è possibile che l’alchimista capo abbia passato quei dati, senza pensarci ?
* possibile che nessuno abbia mai obiettato sui parametri di cui sopra?
*sono giusti e sufficienti  i 3A su 8 ohm come detto dall’alchimista? Ho sono più reali quei 6/7A come dici tu
* esistono contraddizioni su quanto esposto su quell’argomento?

Ora se ha ragione l’alchimista io ho fatto giusto e se l’impianto non mi da problemi posso tranquillamente alimentarlo a 20/21V visto che a 8ohm richiede max 3A. Se invece è come dici tu
allora non va bene, ma non credo sia molto igienico nemmeno dargli (un 26Vcc che diventerebbero 34,6Vdc) a meno che non usi un robusto trimmer.

Assodato che nel campo dell’elettronica tocca seguire delle regole e il meno possibile delle approssimazioni, ……………….qual’é la regola giusta da seguire? Si dice che in elettronica non dovrebbe esistere ne il più ne il meno, ma il quanto serve.

Adesso tornando all’alimentatore in questione il problema non è sostituire il toroidale usato, ma dare una giusta dimensione al sistema, ma con quale tecnica/metodologia di alimentazione?
È meglio usare un alimentatore con il trimmer o è meglio usare un trasformatore senza regolazione e poi tutto il resto? Servono più VA (che non guastano mai), o per il TPA sono più che sufficienti 100VA?
Probabilmente sarà meglio usare un trasformatore più grosso e regolare con il trimmer a seconda dell’impedenza dei diffusori.

In conclusione: o sono io che non ha capito (e questo ci può stare) o qui abbiamo preso un’abbaglio tutti quanti, perché mi riesce difficile pensare che l’alchimista (per quanto ermetico) possa essere stato così approssimativo.

In fine, ti ringrazio per le tue esposizioni, che mi hanno permesso di riflettere sul tutto.

Buona giornata, oggi qui splende il sole.................... sole3

………………… segue........ gatto2

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Caleb Lost il Sab 9 Mag - 23:59

Ciao Cesare,
l'alchimista può dire quello che vuole ma io guardo i datasheet della T.I. dove c'è chiaramente scritto che la TPA3116 arriva ad assorbire anche 7A. Questo ovviamente al clipping e in condizioni estreme. Situazioni in cui "noi" non ci troveremo mai.
In ogni caso non scenderei sotto i 5A.
I VA del trasformatore in qualche modo vengono associati ai watt (diciamo che più o meno siamo lì)
Un trasformatore da 100VA (circa 100watt) è chiaro che non riuscirà a pilotare un amplificatore da 80watt per canale ma ci vorranno almeno, e dico almeno, 160VA (80+80watt).
Ora, per la TPA3116 che ha circa 40watt su 8ohm e 50/60 su 4ohm in teoria potrebbero bastare 100VA (circa100watt), ma sei al limite. Quei watt non considerano i picchi e se un messaggio musicale particolarmente energetico richiede qualche VA in più, semplicemente l'amplificatore si "sbraga". Per questo motivo ti consigliavo di prendere un trasformatore da almeno 120watt (24V*5A)
Detto questo, il problema dei volt in entrata e in uscita non ha nulla a che fare con il trimmer. Con il trimmer puoi arrivare anche a 0V, ma in genere i trimmer danno il "meglio" quando regolati a metà corsa (su questo ognuno poi potrà dire la sua opinione).
L'altro problema, come ti ho scritto in precedenza, riguarda la dissipazione dell'integrato.
Tu devi considerare la differenza tra la tensione in entrata  e quella in uscita.
Se prendi un secondario da 18V e regoli a 24V devi dissipare 6V. Se hai un secondario da 25/26V e vuoi regolare l'uscita a 24V devi dissipare 1/2V. Una bella differenza. E 6V sono tantissimi espressi in watt. Tieni presente anche quando si alimentano i filamenti in continua. Non si usa mai un secondario da 6.3V ma si usa un secondario da almeno 7-9V per ovvi motivi  ok 2

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  cesarev il Mer 13 Mag - 19:05

Molto bene Alessandro,
visto che mi confermi le informazioni di cui al datasheet della T.I., non possiamo che concordare che per il TPA3116 regolato a 23Vdc sia più opportuno un trasformatore sui 120VA (ma anche qualcosina di più) con 24Vac. Detto questo il progetto di utilizzare gli avanzi è ancora valido, basta regolarsi con i componenti e nel caso si abbia a disposizione solamente un 100VA/18V ricordarsi di regolarlo tra i 18/20V per essere entro i limiti, clipping escluso.
Detto questo non capisco una cosa, e non conoscendo la tecnica,…… quindi: ... sticazzi

* quando parli di dissipazione dell’integrato (intendi il TPA3116, non il regolatore di tensione dell’ alimentazione ?). Per me sarebbe più logico capire che fosse il regolatore di tensione ad avere problemi  e non l’integrato (ma è un mio pensiero non qualche cosa di tecnico da discutere)
* lo stesso discorso non mi torna es. se uso l’alimentazione diretta, senza regolatore, quindi: se devo alimentarlo a 23Vdc gli devo dare comunque un 18Vcc indipendentemente dai VA, altrimenti
lo step superiore che è 20Vac mi arriva, raddrizzato, a 26,2Vdc ,?
Scusa l'insistenza Alessandro, ma ho bisogno di capire anche per il futuro.

buona.................. luna1




______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Caleb Lost il Mer 13 Mag - 19:12

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Molto bene Alessandro,
visto che mi confermi le informazioni di cui al datasheet della T.I., non possiamo che concordare che per il TPA3116 regolato a 23Vdc sia più opportuno un trasformatore sui 120VA (ma anche qualcosina di più) con 24Vac. Detto questo il progetto di utilizzare gli avanzi è ancora valido, basta regolarsi con i componenti e nel caso si abbia a disposizione solamente un 100VA/18V ricordarsi di regolarlo tra i 18/20V per essere entro i limiti, clipping escluso.
Detto questo non capisco una cosa, e non conoscendo la tecnica,…… quindi: ... sticazzi

* quando parli di dissipazione dell’integrato (intendi il TPA3116, non il regolatore di tensione dell’ alimentazione ?). Per me sarebbe più logico capire che fosse il regolatore di tensione ad avere problemi  e non l’integrato (ma è un mio pensiero non qualche cosa di tecnico da discutere)
* lo stesso discorso non mi torna es. se uso l’alimentazione diretta, senza regolatore, quindi: se devo alimentarlo a 23Vdc gli devo dare comunque un 18Vcc indipendentemente dai VA, altrimenti
lo step superiore che è 20Vac mi arriva, raddrizzato, a 26,2Vdc ,?
Scusa l'insistenza Alessandro, ma ho bisogno di capire anche per il futuro.

buona.................. luna1




Ciao Cesare!
Sì ovviamente mi riferisco al regolatore di tensione e non al chip TPA3116.
Quando la "forbice" tra la tensione in entrata e quella in uscita è troppo ampia va da sè che la dissipazione aumenta ok 2

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

conclusioni

Messaggio  cesarev il Mer 13 Mag - 22:58

A questo punto penso sia tutto chiaro,........ occhiali  l’argomento è completato.
Per ulteriori dritte o varianti fatevi sentire qualcuno risponderà ............. joker


Buona notte............ luna1

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  cesarev il Ven 15 Mag - 17:50

aggiungo queste note per " teskio74"


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

L’Alpha Elettronica AL395 è un buon alimentatore, un pochino spartano, esteticamente grossolano pesante ed ingombrante, ma tecnicamente ben fatto. Per ottenere il massimo andrebbero apportare delle modifiche/sostituzioni. Se sei fortunato te ne arriva uno con un 160VA 26/28Vac, quindi settato sui 23V hai a disposizione 6,9A.
Se invece vuoi qualche cosa di più presentabile e contenuto fai come il progetto di cui alla presente discussione, sostituendo il trasformatore con uno più adeguato tipo 140/160VA - 25/28Vdc.(magari sono valori anche difficili da trovare accoppiati) Lo schema è semplice e complessivamente adeguato, si poteva aggiungere ancora un paio di resistenze per eliminare eventuali residui………..???? va bene così per cominciare.
Altrimenti, come ti ha detto Alessandro, ti prendi uno switching e stai tranquillo

Quindi  di seguito le modifiche del AL395:
- sostituito tutti  i condensatori
- sostituito il trimmer
- aggiunto un voltmetro digitale (facoltativo)
- sostituito il cavo di uscita
- sostituito il cavo di rete con cavo schermato a 3 conduttori - sostituito spina rete con spina italiana
- aggiunto interruttore sul retro
- messi doppi piedini in gomma sotto il trasformatore
- eliminato il filo nero che andava dalla terra al negativo della CC
- collegato il telaio del trasformatore alla terra (non necessario)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ricordati che quando si fanno progetti impegnativi, ci vuole sempre un “direttore dei lavori”
Il chiedo al "Morino" che mi segue meticolosamente durante ì lavori
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ho solo fatto modifiche semplici:
• sostituito i 4 cap elettrolitici di filtro con Chemi-Con 3300uF
• sostituiti gli altri 3 cap elettrolitici con Panasonic FC/FG magari con qualche volt di più
• sostituito l’altro cap MKT con analogo MKP
• sostituiti i due ceramici con analoghi
• sostituito il trimmer con un 2,2K (ma solo perché era rugginoso) forse  andava bene anche l’originale è da provare
• aggiunto (sotto la PCB)un MKP da 0,1uf in uscita
• sostituito il cavo di uscita con cavo due conduttori da 1,5mm (ICEL "SuperTutor")
sostituito il cavo di rete con cavo schermato a 3 conduttori da 1,5mm (FANTON cavi: Ambra90 FROHH2R)
• interruttore semplice a due posizioni on/off

Così funziona alla grande, ma se non hai manualità lasci tutto com’è, e smanetti solo sul trimmer
………………………buon lavoro.............. gatto2


Ultima modifica di cesarev il Sab 16 Mag - 17:42, modificato 1 volta

______________
............................. :  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]  : ............................... Cesare

cesarev
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 03.02.15
Località : San Vito al Tagliamento (PN)
Occupazione/Hobby : libero pensatore/pensionato
Impianto : qualcosina in classe T diffusori autocostruiti

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  teskio74 il Sab 16 Mag - 9:58

......ho l'acquolina in bocca LOL 1 LOL 1 LOL 1  ora mi acculturo saluto saluto saluto

Grazie [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] app


Ultima modifica di teskio74 il Sab 16 Mag - 10:02, modificato 1 volta (Ragione : Errore)

teskio74
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 14.05.15
Località : Roma
Occupazione/Hobby : ...work in progress
Impianto : teac AV H500D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  lindau il Sab 16 Mag - 20:57

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:......ho l'acquolina in bocca LOL 1 LOL 1 LOL 1  ora mi acculturo saluto saluto saluto

Grazie [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] app

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] puoi chiedere. Vuoi fare un alimentatore per la TPA3116?

lindau
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 13.03.15
Località : Savona
Occupazione/Hobby : musica
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  teskio74 il Sab 16 Mag - 21:12

esatto devo decidere come alimentare il 3116... saluto
ho trovato un mean well RS150-24 a buon prezzo che ne dite?
grazieeeee LOL 1 LOL 1

teskio74
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 14.05.15
Località : Roma
Occupazione/Hobby : ...work in progress
Impianto : teac AV H500D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Caleb Lost il Sab 16 Mag - 21:14

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:esatto devo decidere come alimentare il 3116... saluto
ho trovato un mean well RS150-24 a buon prezzo che ne dite?
grazieeeee LOL 1 LOL 1

Posta una foto con le caratteristiche ok 2

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Frost il Sab 16 Mag - 21:35

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:esatto devo decidere come alimentare il 3116... saluto
ho trovato un mean well RS150-24 a buon prezzo che ne dite?
grazieeeee LOL 1 LOL 1

E' un alimentatore switching e va bene. L'unico cambiamento che dovresti fare se lo prendi sono i condensatore che nella migliore delle ipotesi sono cinesi sorriso

Frost
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 07.03.15
Località : Brindisi
Occupazione/Hobby : geometra
Impianto : Thorens Sony ES Sansui Altec

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore Variable stabilizzato per TPA3116 - fatto con avanzi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 9:48


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum