HIFI4ALL ::: The Real Music & HiFi Revolution :::
Chi è in linea
In totale ci sono 15 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 15 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 3307 il Mar 27 Ott - 22:03
Statistiche
Abbiamo 430 membri registrati
L'ultimo utente registrato è cucicu

I nostri membri hanno inviato un totale di 5835 messaggi in 565 argomenti
I postatori più attivi del mese
Leon77
 

I postatori più attivi della settimana
Leon77
 

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario


Interessante intervista a John Curl: Mr. Parasound!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Interessante intervista a John Curl: Mr. Parasound!

Messaggio  Caleb Lost il Lun 15 Giu - 22:49

Ho trovato quest'intervista a John Curl, progettista storico di Parasound. L'ho trovata molto interessante sotto molti aspetti. La traduzione è alquanto ballerina ma si capiscono bene i concetti espressi da mister Parasound.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

John Curl è uno dei progettisti di circuiti più rispettati di tutti i tempi ed è il genio che ha creato l’audio high-end e gli home theater di Parasound. Dalla metà degli anni 70 ha creato una serie di prodotti di riferimento in tutto il settore ... il classico Mark Levinson JC-2, la testata SOTA, e il suo preamplificatore Vendetta. Ognuno dei circa 200 Vendetta prodotti è custodito dai suoi proprietari. Il primo lavoro di Curl come ingegnere audio fu alla Ampex dove ha lavorato sulla progettazione di registratori. Più tardi è diventato un pioniere di tale società addetto alla ricerca sui videoregistratori. Da lì Curl iniziò la progettazione e la costruzione dei sistemi audio per la Grateful Dead's road shows. Come un consulente indipendente, Curl ha lavorato a decine di progetti sia nel pro-audio  che nel home audio; migliorando  registratori, preamplificatori microfonici, amplificatori di potenza e molti altri prodotti. Nel 1989 John Curl è stato assunto dal fondatore di Parasound, Richard Schram e da allora, Curl, ha progettato tutti gli amplificatori ad alta potenza di PARASOUND e divenne anche consulente sulla progettazione dei circuiti a basso livello e di molti altri componenti. Curl guadagnò il rispetto di tutti alla Parasound per il suo essere un pò conservatore e intransigente con l'approccio alla topologia del circuito e per la selezione dei componenti. Insiste sull'utilizzare solo i migliori componenti ed i circuiti bilanciati. Cercò di evitare l'uso di condensatori e di induttori nel percorso del segnale. D'altra parte, ha imparato ad evitare gli eccessi di design che possono trasformare un grande disegno in un design eccessivamente costoso. Curl e Parasound si sono dedicati a fornire prodotti di valore ad un ragionevole prezzo. "Lui non sarebbe durato una settimana in fabbrica", dice Schram. "I ragionieri probabilmente avrebbero respinto ogni sua idea a causa del costo troppo elevato. Allo stesso tempo, lui sa come fare un buon prodotto ad un prezzo che noi consideriamo ragionevole". Quanto segue è un'intervista con John Curl registrata nel mese d’agosto 1999.




*******************

John, hai progettato amplificatori e preamplificatori per oltre 30 anni. E' ancora una sfida? Ti stai divertendo?

Sì, è ancora bello. E non finirà mai. Continuiamo a risolvere i problemi e poi miglioriamo i nuovi prodotti. E' molto simile alla fisica moderna, si evolve continuamente. Non siamo ancora stati in grado di creare completamente un perfetto amplificatore a qualsiasi prezzo. E poi c'è la sfida di rendere migliori gli amplificatori in un modo che è anche conveniente.



Tutti i vostri disegni degli amplificatori per la Parasound utilizzano, completamente circuiti complementari. Perché fate questo?

Beh, sono intrinsecamente più lineari. Questo tipo di disegno, a parità di tutte le altre condizioni, ha sempre meno distorsione. E' inutile progettare qualcosa che è incline alla distorsione e quindi poi provare a rimuoverla. A volte mi paragono ad un motore di un'automobile, come un grande motore di una Detroit V8 che è stato fatto per il passato 30-40 anni fa. E' potente, ma il design di base è relativamente compromesso quando viene comparato a qualcosa di simile ad una Porsche o ad una Ferrari. C'è una ragione, non è solo un mark-up, è una questione di raffinatezza. Porsche e Ferrari iniziano con disegni molto raffinati e poi vengono perfezionati ulteriormente.



Tutti gli amplificatori di potenza che hai progettato per Parasound hanno una polarizzazione a bassi livelli con un moderato segnale e appartengono alla Classe A. Quanto sono importanti i pregiudizi per la Classe A?

Tutto il resto è uguale, più classe A si hanno più è meglio. Non abbiamo bisogno di un pieno di amplificatori di classe A, perché la gente non ascolta al livello massimo di potenza tutto il tempo. Hanno bisogno soltanto di 10 watt o giù di lì, perché è qui che la maggior parte del nostro ascolto è fatto. Tuttavia, avere 10 Watt di classe A è davvero una vera impresa considerando tutti gli altri vincoli, ossia avere 200 Watt con la Classe AB di riserva. La parte di Classe A è sempre più liscia e migliore, mentre la classe AB è sempre un po' più ruvida perché è contro la legge della Fisica. Si rompe la musica in cicli positivi e negativi e quindi si congiungono di nuovo insieme. Solo un lato funziona, mentre l'altro lato no ... è la natura della bestia. A volte è possibile vedere la transizione su un campo d’applicazione; può non essere molto ma sarà lì. Sarà anche possibile generare più armoniche d’ordine superiore. Per definizione, la classe AB non è lineare come la Classe A, ma è certamente molto più efficiente. Quindi è meglio e più facile da ottenere utilizzando la Classe A.



C'è qualcos'altro che si può dire sulla situazione della Classe A? Una delle cose che mensionavi prima era il rumore. Sai armoniche e cose del genere.

Quando si lavora con entrambi i lati di uno stadio di uscita che in realtà ha una situazione spingi / tira, si annulla l'ordine delle armoniche. Questo perché si ha un dispositivo di rotazione acceso e l'altro dispositivo spento e si sommano insieme. In realtà la seconda armonica si annulla. Tuttavia, se solo un lato è acceso, la seconda armonica non può essere annullata perché non c'è niente da annullare. Ma la gente dirà, aspetta un attimo non ho misurato ogni aumento significativo della seconda armonica. Cosa è successo? Quello che è successo è che la seconda armonica si è trasformato in un alto ordine di armoniche, perché l'amplificatore lavora solo la metà della forma d'onda. Quindi lo stessa non linearità, su metà forma d'onda, crea la terza armonica. Quindi, tutto ad un tratto non si vede nessuna seconda armonica, ma si potrà scorgere una differenza nel terzo. Naturalmente se c'è anche qualche quarta armonica, che c’è di solito, è abbastanza innocua. Si potrebbe avere le quarte armoniche e probabilmente non lo si ha nemmeno notato. Ma quando essa si trasforma in quinta, si noterà perché è più dissidente. La quinta armonica è stonata. La terza è tollerabile, ma se la quinta sta spingendo, diventa dissonante. È per questo che le persone possono tollerare questi singoli amplificatori chiusi. Sono tutti in esecuzione in pura Classe A. Non possono funzionare in nessun altro modo. C'è molta seconda armonica;  nessuno può sentire facilmente la seconda armonica. Sembra dolce perché è ancora parte della musica. Ma se fosse stata la quinta armonica, credetemi, nessuno vorrebbe qualche cosa che è una quinta armonica pura. Ogni volta che si va in classe AB si sta creando alcune armoniche di ordine alto. È la conversione degli ordini che ci sono naturalmente e che sarebbero naturalmente annullate. Ma non possono essere più cancellati, quindi devono essere convertiti. Così devono apparire, ma non appaiono più ordini. Essi appaiono in un ordine strano, così si aggiungono agli ordini dispari che ci sono già perché non possono essere eliminati. Tutto ad un tratto si vede questo salto nello spettro d’ordine alto. Le distorsione normali non misurano questo perché misurano semplicemente la distorsione armonica totale; non le singole armoniche. A meno che non si sappia cosa cercare, con un analizzatore di spettro non si sa nemmeno cosa sta accadendo. La maggior parte delle persone appena lo vedono come un piccolo problema sul contatore. Non sanno che tutta la natura della distorsione è cambiata.



Che cosa pensi circa i dispositivi di uscita?

Beh, Parasound ha un'ottima combinazione pratica. Si usano dispositivi con uscita bipolare guidata da una fase pilota FET complementare. Si vuole ottenere il meglio dei due mondi. Se si utilizza uno stadio driver transistor, quindi la stage predriver - quello che in realtà produce tutto il guadagno – otterrà un modulato dal carico altoparlante. In altre parole, il carico diffusore si riflette indietro come un cambiamento di impedenza. Prendiamo un altoparlante momentaneamente cambiato da 8 ohm a 1 ohm. Ho un altoparlante che fa questo: una coppia di Wilson Audio Tiny Tots. Suonano abbastanza bene a volte, ma sono fastidiose. Loro scendono a meno della metà degli ohm, a 2000 cicli. Alcuni amplificatori in realtà possono riflettere che il cambiamento di impedenza nello stadio pilota possa modificare il guadagno dinamico dell'amplificatore. Il driver FET tende ad attenuare il cambiamento meglio di un transistore di carico.  Ed è per questo che preferisco i FET in questo senso. Se i FET fossero perfetti, probabilmente sarebbero meglio come transistor d’uscita rispetto ai transistori bipolari, ma è quasi impossibile costruire un all-FET dell'amplificatore. Riesco a farlo; tuttavia i FET americani hanno tutte le qualità che si possono desiderare, tranne che sono inaffidabili. Si rompono solo a guardarle due volte.



L'affidabilità è un importante obiettivo di progettazione per voi?

Assolutamente sì. Quando ho lavorato con Saul Marantz a Lineage 10 anni fa o più, abbiamo costruito un amplificatore di potenza all-FET. Avevo letto tutte le schede tecniche. Mi ha ricompensato per il circuito di protezione. Oggi, io credo in circuiti di protezione non invasivi. Si avvertirà quando hai in corto qualcosa, così sappiamo se qualcosa non va e si può proteggere l'amplificatore.



Beh, una delle caratteristiche degli ampli PARASOUND, è che sono molto robusti, questa è una parte importante degli amplificatori secondo il tuo parere?

Beh, non sono io che lo faccio. Nel corso degli anni si è sviluppato un circuito di protezione Parasound molto efficace. Ha un relè di uscita che potrebbe essere problematico in circostanze estreme. E 'un po' come un limitatore di giri su una macchina. Non fa nulla finché si supera la linea rossa, e poi taglia l'alimentazione per permettere al motore di non saltare in aria. Si potrebbero ridurre le prestazioni a volte, se vi piace di spingere il motore al di là della linea rossa. Dipende ciò che si desidera. Ho un vecchio Porsche e semplicemente non riesco ad usarlo. Ha una progressione difficile da gestire, fino a 6.000 giri al minuto, che è la sua linea rossa. Se non avessi un limitatore di giri, sarebbe andato. Gli amplificatori della Parasound utilizzano un sofisticato circuito di protezione sviluppato nel corso degli anni, e in fondo è l'equivalente di un limitatore di giri. Si rileva una serie di cose e quando sei in difficoltà ed è troppo caldo si utilizza questo circuito per aprire il relè e proteggere l'amplificatore e gli altoparlanti. E' molto meglio dei fusibili, perché i fusibili non sono lineari. Non possono farne a meno. Essi sono progettati per scaldarsi prima di saltare in aria. Questo processo di riscaldamento fa si che la resistenza aumenta invariabilmente come la temperatura sale – cosa che è praticamente la legge della fisica - e, naturalmente, sta andando a modulare. Se avete un sacco di corrente, anche se sei al di sotto del limite del fusibile, il fusibile sta per modulare. Naturalmente, questo è quasi impossibile da misurare staticamente. Una volta che si mette un carico resistivo e una certa quantità di potenza, il fusibile sta andando fino alla sua temperatura se la resistenza non ha intenzione di cambiare molto rapidamente, quindi non si sa mai che il fusibile è distorto. Questo è uno dei nostri problemi con le misure statiche. Tu non sai tutto quello che c'è da sapere.



Qual è la tua filosofia sugli alimentatori? Dovrebbero essere strettamente regolamentati?

In realtà, io non uso le forniture strettamente regolamentati rispetto a norme Krell o Levinson. Loro usano strettamente alimentatori regolati ed è giusto così. Se volete un amplificatore molto esotico, pesante e costoso si dovrebbe regolare la super-alimentazione. Ma mi sembra che ci sia troppo poco da guadagnare da questo. E' semplicemente troppo esotico e troppo costoso, ed è anche troppo costoso per quanto riguarda la produzione di calore. Preferisco risparmiare lo spazio del dissipatore di calore per i dispositivi di uscita, e ne abbiamo un sacco di quelli. Ma non abbiamo una quantità infinita di spazio. Facciamo un design ben regolamentato, nel senso che ha un sacco di trasformatori e le capacità del condensatore, manterranno lo stessa prestazione  in condizioni dinamiche.



In che modo l'approccio di Parasound differiscono da Carver?

La filosofia di Carver era un po' diversa, nel senso che non ha usato molto le capacità, ma ha usato un condensatore ad alta tensione. La sua idea era di permettere un sacco di oscillazione di tensione, più della maggior parte degli amplificatori. Carver stava facendo amplificatori da 350 watt per canale nei primi anni '70. Tuttavia non aveva quasi nessuna unità di corrente. Questo perché l'unità di corrente è una funzione dei dispositivi d’uscita. Per un condensatore, maggiore è la tensione, minore è la capacità disponibile. Quindi, se si ha un condensatore di 150 volt, si può avere solo 10.000 microfarad di capacità. Avrei preferito utilizzare un condensatore da 100 volt a 25.000 microfarad di  capacità. Quindi, se si dispone di un condensatore di 150 volt, si può avere una capacità di solo 10.000 microfarad. Avrei preferito utilizzare un condensatore da 100 volt e 25.000 microfarad di capacità. La differenza è che io posso spingere fuori correnti 2 volte e mezzo più a lungo abbassandolo un pò. Il design del Carver potrebbe cedere molto, ma dal momento che potrebbe iniziare a 130 o 140 volt, scenderà a 100 volt. Così, mentre il disegno Carver avrebbe un'oscillazione di tensione più dinamica, il Parasound avrebbe un'uscita di corrente più dinamica.



Perché è importante?

Gli altoparlanti hanno determinate condizioni operative che richiedono più corrente di quanto si potrebbe mai immaginare, 50 o 60 ampere possono essere richiesti in modo dinamico da un altoparlante per un brevissimo periodo di tempo. Essa non deve essere sostenuta; forse solo per 5 millisecondi o giù di lì. Se l'amplificatore non può sostenere questa corrente, i condensatori cedono e i circuiti di protezione si accendono. Qualcosa sta accadendo che non è necessariamente giusto e credo che questo faccia la differenza. Dal momento che così tanti diffusori attualmente hanno questi elevati picchi di domanda, progettiamo i nostri amplificatori per soddisfare questi requisiti.



Cosa puoi dirci dei trasformatori? Sono molto importanti?

Assolutamente, ma quando si parla di trasformatori dobbiamo separare amplificatori e preamplificatori. Mentre non sono perfetti, i trasformatori toroidali sono la scelta logica per amplificatori di potenza perché sono molto efficienti, tendono ad avere un campo di ronzio piuttosto basso, e sono facilmente disponibili in grandi potenze. Per preamplificatori e altri componenti a livello di linea, il vecchio tipo, Trasformatori EI o quello che è chiamato un D-core o C-core, sono in realtà meglio di un toroidale. Innanzitutto, essi tendono ad essere più compatti, e la seconda, e forse più importante, hanno una bassissima capacità tra gli avvolgimenti.  Questo può essere un problema quando i toroidali sono usati in basso livello del segnale applicativo; gli avvolgimenti sono uno sopra l'altro in modo che comunicano tra loro. Armoniche create da luci fluorescenti ad alta frequenza, fax, computer. Tutta questa roba nuova, che è in giro negli ultimi 10 anni, tende ad entrare nell’alimentazione attraverso il trasformatore e poi nel sistema di messa a terra e, infine, nel nostro sistema audio. Allora la gente deve ovviamente usare condizionatori di rete costosi per risolvere il problema.



Quindi come risolverlo in primo luogo?

Utilizzando un trasformatore che isola l'avvolgimento, il che è importante su circuiti di basso livello. Il vecchio stile EI o la nuova C o D-core è il massimo in proposito - fintanto che ha un doppio avvolgimento delle bobine con spole fisicamente separate per il primario e per il secondario. Si crea una grande differenza nella qualità del suono. Negli amplificatori di potenza, tuttavia, non è così importante perché i livelli sono molto più alti. Se avessimo una scelta, e se il denaro non fosse coinvolto, o il peso, o qualsiasi altra cosa, avremmo probabilmente usato un tipo EI o uno speciale tipo di trasformatore.



Lei è molto attento con le resistenze che si usa. Come può suonare una resistenza con bassa tolleranza come 47 Ohm in maniera diversa da un altro?

Ci sono una serie di ragioni, e noi non li sappiamo. Le persone tendono a pensare che un resistore è semplicemente una misura da un ohmmetro. Misurate con un ohmmetro a 1 volt e ci dice va bene, questa è una resistenza di 50.000 Ohm. Le resistenze misurate a 50.000 Ohm sono tutte uguali? Beh, no; affatto. Non più di quanto si può descrivere una macchina dicendo che pesi 2500 pounds. Tutte le vetture che pesano 2500 pounds non hanno le stesse performance, per esempio.
Questo è solo una misura. L'altra misura della resistenza è la tolleranza; Quanto è precisa la resistenza. Tradizionalmente, le persone utilizzano 5% o 10% resistenze in carbonio per molti scopi. Non credo che questi siano sufficienti per i circuiti audio attentamente bilanciati. A temperatura ambiente un resistore 10% potrebbe avere un'accuratezza di 1%, ma il suo valore andrà alla deriva come si riscalda. Questo può davvero mettere un circuito fuori equilibrio, ciò significa che non è molto affidabile. I più recenti, di alta qualità, le resistenze 1% mantengono i loro valori se si riscaldano. Le resistenze hanno altre caratteristiche oltre che sull'effetto del suono. Uno è il tipo di materiale, viene utilizzato piombo. Il materiale principale di molte resistenze economiche, è fatto di materiale che può essere magnetizzato - acciaio di solito morbido, per quanto posso dire. Questo è effettivamente utile per le macchine automatizzate perché possono utilizzare elettromagneti per gestire la resistenza per i cavi. L'acciaio è anche intrinsecamente robusto e gli si oppongono un'enorme quantità di vibrazioni. I militari, per esempio, non consentono l'utilizzo di conduttori in rame puro, salvo condizioni molto particolari, perché, in un missile o qualcosa, potrebbe rompersi. Usano una lega speciale che, credo, è il nichel. Tuttavia, è anche magnetico e non suona bene come  il rame puro. Quello che si cerca di utilizzare è il rame puro. Molte delle resistenze di precisione - quelle veramente di alta qualità - sono fatte da Holco (che vuol dire tutto il rame), Vishay e un certo numero di altri. Questi sono tutti fondamentalmente non magnetici perché i produttori sanno che può interferire. Un campo magnetico/elettro magnetico può effettivamente essere ritirato dal circuito. Queste cose sono molto difficili da misurare. Quando si misura qualcosa staticamente su un banco di prova, si prova a un livello e una frequenza. Non si colloca molto sforzo su una resistenza, quindi la resistenza si abitua a tale condizione. Il problema è che la musica è in continua evoluzione, questo è uno dei problemi con il test della resistenza perché è necessario utilizzare un test abbastanza sofisticato per vedere effettivamente questi problemi. È possibile prevedere guardando il coefficiente di temperatura della resistenza. Se si tratta di 50 parti di un milione, o 5 parti di un milione, o 100 parti di un milione, ognuno di questi è diverso. Ciò significa che sta per cambiare la sua resistenza per ogni grado di variazione della temperatura. La dimensione del resistore conta troppo. Se si utilizza una resistenza molto piccola, bisogna mettere un sacco di cambiamento per la potenza dinamica attraverso di essa, si sta per andare da temperatura ambiente a forse 50 gradi centigradi e indietro. Questo rapido cambiamento non può essere buono. Normalmente, la maggior parte delle resistenze in un amplificatore di potenza o preamplificatore non fanno molto. Hanno corrente che scorre attraverso di loro continuamente e rimangono ad una temperatura abbastanza regolare, una volta che si scaldano. I resistori di retroazione, tuttavia, sono molto critici perché vedono l'intero segnale di uscita oscillare avanti e indietro. Possono essere effettuate dalle variazioni di temperatura. Inoltre vi è il rumore. Quando si misura la resistenza di un resistore, è possibile prevedere il suo rumore. Quando si dispone corrente che fluisce attraverso il resistore, il rumore aumenta in funzione della qualità della resistenza. Le resistenze in carbonio più economiche possono essere estremamente rumorose. Le resistenze di qualità superiore cambieranno in quasi nessun modo, è quasi impossibile effettuare una misurazione.



Va bene, cosa ne pensi dei condensatori?

Ho imparato a misurare un condensatore per la prima volta circa 25 anni fa, lavorando con Tektronix. Stavano facendo un pezzo di un prodotto misurava i condensatori ed erano davvero preoccupati per i valori. Stavano facendo con uno dei loro pezzi di apparecchiature di prova - Si chiama curva tracciante. Hanno modificato il pezzo in modo che sarebbe stato in grado di misurare il valore dei condensatori. Essi hanno scoperto che i condensatori ceramici, ad esempio, avevano un'altra caratteristica che non erano mai stati in grado di visualizzare sullo schermo prima e furono effettivamente colpiti dalla misurazione del valore. Mostrava un enorme linearità. È interessante notare che, in questo particolare test e con questo metodo di misura, abbiamo scoperto che i condensatori ceramici non erano buoni. Più tardi abbiamo scoperto che potevamo emulare lo stesso problema indirettamente utilizzando apparecchiature di prova normale, ma avremmo dovuto operare il condensatore in qualche modo. Non poteva solo essere messo lì con zero volt attraverso esso; doveva lavorare con una specie di segnale tirando fuori frequenze alte, basse frequenze. Ho pubblicato un documento nel 1978 e un articolo di Audio Magazine nel 1979 ha mostrato questo problema con la ceramica, e abbiamo anche scoperto che i condensatori al tantalio fa quasi la stessa cosa. Con questo test particolare (con apparecchiatura di prova normale) si poteva vedere la non linearità dei condensatori in tantalio e in ceramica. Questo ci ha permesso ancora, teoricamente, di usare elettrolitici in alluminio - ma non abbiamo trovato alcun problema reale con loro finché sono stati utilizzati correttamente - o qualsiasi altro tipo di condensatore metallico.
Un terzo tipo di distorsione, che è noto da molti anni, ma era stato dimenticato, è chiamato assorbimento dielettrico. Questo particolare problema divenne importante negli anni '50, quando si usava per risolvere molti problemi d’ingegneria con computer analogici. Questi computer analogici sarebbero in grado di emulare equazioni matematiche con condensatori, resistenze, o amplificatori.
La musica sarà anche in grado di evocare l'assorbimento dielettrico. La musica tende a non essere completamente simmetrica in ogni momento, e anche se ha un tono medio a lungo termine non è necessariamente un tono di prova. Se si mette un tono di prova simmetrico attraverso un condensatore mylar per esempio, non troverete alcun problema reale. Tuttavia, se si utilizza un segnale asimmetrico ci si accorge che ha assorbimento dielettrico. Questo è dove il dielettrico assorbe parte del segnale e successivamente lo rigetta. Beh, questo non può essere buono. Invariabilmente non si ha mai il picco musicale, non può essere superato completamente dal condensatore perché il condensatore deve prendere parte dell'energia dal picco musicale. Esso memorizza come una batteria. Fortunatamente, questa proprietà del materiale non è condivisa da polistirene, Teflon o polipropilene, che è il motivo per cui si tende a usare questi materiali al posto di mylar. Tantalio, alluminio e mylar non sono raccomandati in questo settore. Come risultato di tutto questo, dobbiamo escludere molti tipi di condensatori perché alcuni hanno problemi maggiori o minori. In definitiva finiamo con polistirolo, polipropilene, e Teflon. Ed è per questo che tendiamo a preferire questi condensatori, quando possiamo. Fatta eccezione per l'utilizzo di elettrolitico in alluminio per gli alimentatori, più condensatori possiamo eliminare meglio è.



Hai sempre cercato di mantenere il percorso del segnale libero dagli induttori e dai condensatori. Perché è così importante?

E' piuttosto ridondante ed è uno spreco aggiungere dei condensatori tra le fasi. Prima di tutto, non aiutano la dimensione dell'unità. Non è una soluzione molto affidabile. Se qualcosa sta per andare male, i condensatori probabilmente si sono rovinati prima ...a meno che non si tratti di un guasto catastrofico. In breve, in realtà non fanno alcun bene così. Il condensatore migliore non è un condensatore ... Ai vecchi tempi, quando non avevamo circuiti complementari, abbiamo dovuto utilizzare i condensatori. Ora, quando si utilizzano i condensatori in attrezzature equipaggiate con transistor a stato solido, in genere si ha bisogno di condensatori validi, ma le loro tensioni non devono essere così in alte. Queste situazioni sembrano perfette per l'alluminio o elettrolitici tantalio.  Tuttavia, questi sono quelli che non sono molto affidabili e hanno tutte queste caratteristiche di distorsione secondarie ... assorbimento dielettrico, la distorsione non lineare, e questo genere di cose. Quindi, se è possibile eliminare questi condensatori, perché metterli? Ora, alcune persone possono dire: “che dire delle perdite o della sicurezza o di qualcosa del genere?” Beh, certo, bisogna stare attenti, e questo è in ciò che i circuiti di protezione moderni sono utili. Spengono gli amplificatori se si comportano in modo anomalo, tuttavia non influiscono il segnale quando l'amplificatore si comporta normalmente.
Usiamo anche i servi, che sono fondamentalmente dispositivi IC  molto precisi e ben assortiti. In fabbrica, il laser li assetta fino a uno o due millivolt e quindi dobbiamo semplicemente usarli per confrontare l'output a terra e regolare molto lentamente per azzerare qualsiasi scostamento che potrebbe essere inerente con l'amplificatore o preamplificatore. E 'facile fare queste cose ora.
Trenta anni fa, non è stato facile perché non avevamo FET input IC. Ad esempio, il JC-2 non aveva servi perché non erano pratici nel 1973 quando è stato progettato. Forse l'esercito avrebbe potuto farlo, ma il mondo reale ha dovuto attendere fino a circa 1978 o giù di lì. Inoltre, non abbiamo potuto utilizzare condensatori mylar, che sono abbastanza efficienti come condensatori di accoppiamento. Mentre i mylar sono abbastanza efficienti come dimensione e costo, ci siamo resi conto di avere problemi con l'assorbimento dielettrico. Non ci credevo prima. Stavo lavorando con Noel Lee e una società denominata Symmetry. Abbiamo progettato questo crossover e ho richiesto questi Mylar da un microfarad. Noel continuava a dire di poter 'sentire i condensatori "e ho pensato che fosse pazzo. La sua performance è stata migliore rispetto agli elettrolitici in alluminio o tantalio, e non ho potuto misurare qualcosa di sbagliato con il mio analizzatore distorsione Sound Technology. Chi ero io per lamentarmi? Finalmente ho smesso di misurare e ho iniziato ad ascoltare, rendendomi conto che il condensatore avesse un difetto fondamentale. L'orecchio è superiore alle apparecchiature di prova. Alla fine abbiamo sempre trovato una misura che corrisponde a ciò che l'orecchio ascolta e diventa molto evidente a tutti. Tutti dicevano che questa differenza di tempo era impercettibile, e non è davvero un problema, perché la ricerca dei laboratori Bell, la legge di Ohm sull'acustica, Helmholtz e tutte queste altre persone credevano che l'orecchio fosse completamente insensibile alla fase. Il defunto Richard Heyser ha cercato di dire alla gente che una differenza di percorso a due piedi potrebbe essere udibile. La gente stava impazzendo e dicendo questo era impossibile ed è stata una grande polemica. Ora, naturalmente, non uno sciocco avrebbe progettato un altoparlante con due o quattro metri di differenza di percorso. John Dunlavy è stato molto esplicito su Internet questa settimana, criticando un altoparlante che non aveva la fase totalmente allineata entro un pollice. Guarda come cambiamo. Io non sono d'accordo con John Dunlavy, anche se penso che sta esagerando in questo particolare. Ma, c'era un momento in cui l'abbiamo fatto. La stessa cosa accade con i condensatori. C'è stato un tempo in cui non sapevamo e abbiamo usato ogni singolo vecchio condensatore purché avesse  i valori corretti.



Molte aziende utilizzano ventole di raffreddamento per i loro più potenti amplificatori. Cosa ne pensi di loro?

Beh, in linea di principio non sono contro le ventole di raffreddamento. Cerchiamo di mettere più dissipatori di calore come possibile e se riesco a trovare una ventola di raffreddamento abbastanza silenziosa e, se è stata montata correttamente, internamente o sul fondo, sarebbe molto utile. In realtà a volte io uso una ventola di raffreddamento Parasound per conto mio, semplicemente sul lato del dissipatore di calore. Ho un dissipatore di calore che tende ad andare innalzare la sua temperatura, così ho messo una ventola di raffreddamento su di esso. Ma la maggior parte delle ventole di raffreddamento sono piuttosto rumorose. Dovete sempre avere uno certo controllo sul rumore, ma si può andare anche al di sotto di 20 SPL - che dovrebbe essere abbastanza silenzioso per chiunque. Non tutti, ma almeno nell’home theater e quel genere di cose. La mia sensazione personale è che non c'è nulla di veramente sbagliato con le ventole, è solo che spesso sono udibili, in particolare quelle economiche. Ma se ci pensate, è possibile utilizzare buoni materiali di smorzamento per isolare le ventole. Una cosa che ho fatto con i miei kit Dyna, era di mettere un ventilatore che soffia in alto e verso il basso, sulle valvole. Ora, questo non è il modo più efficiente, ma è più sicuro per il ventilatore perché il calore non è che lo attraversa. Vorrei utilizzare un materiale di smorzamento in gomma che si adatterebbe intorno la ventola in modo che non lo fa vibrare. E' stato un modo piuttosto efficiente di fare le cose e ha esteso la vita delle valvole.



Questo è tutto il tempo che abbiamo. C'è qualcos'altro che vorresti condividere?

Questo è tutto. Noi continuiamo a lavorare per cercare di rendere più veloci gli amplificatori, usare meno feedback e questo genere di cose. Sto lavorando su un nuovo preamplificatore della mia produzione. In realtà questo genere di cose è più simile a una vettura di Formula Uno, dove i designer spingono per migliorare le prestazioni, ma non sono in grado di permettere la guida in strada. Ma le case automobilistiche imparano un sacco di cose dalle auto da corsa che alla fine si presentano su vetture di produzione. Il mio ultimo preamplificatore è estremamente esotico.
Questo è davvero un esperimento. Ha retroazione locale, ma ha solo una resistenza che imposta il guadagno. Si vorrebbe vedere se questo fa molta differenza. Questo progetto non è pratico, è troppo costoso, ma mi aiuterà ad imparare quanto posso andare verso la creazione del preamplificatore ideale.






Traduzione dall’articolo di “Stereophile, March 2008 Review”

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum