HIFI4ALL ::: The Real Music & HiFi Revolution :::
Chi è in linea
In totale ci sono 18 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 18 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 3307 il Mar 27 Ott - 22:03
Statistiche
Abbiamo 430 membri registrati
L'ultimo utente registrato è cucicu

I nostri membri hanno inviato un totale di 5834 messaggi in 565 argomenti
I postatori più attivi del mese
Leon77
 

I postatori più attivi della settimana
Leon77
 

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario


Correzione acustica digitale: funziona ?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Dom 12 Lug - 13:36

Se devo dare una risposta secca ovviamente si !

Però segnalo i numeri 364 di Audioreview dove viene spiegato in modo impeccabile il funzionamento della correzione digitale e il numero 365, appena uscito in edicola, dove si fanno delle sezioni di ascolto comparato.

Molto interessante !

Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Caleb Lost il Lun 13 Lug - 9:21

Intessante! L'ulimo numero lo compro oggi. Quello precedente dovrò recuperarlo pensieroso

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stone66 il Lun 13 Lug - 20:11

Anche nella correzione acustica c'è la fregatura. Secondo me più che sistemare le cose rende il suono troppo artificioso. Io ho preferito concentrarmi sull'ambiente. C'è voluto tempo ma mi ritengo soddisfatto.

Stone66
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.05.15
Località : Verona
Occupazione/Hobby : commerciante/musica
Impianto : pc, mdac, mcintosh6900, Focal Electra 1007be

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Massimo il Lun 13 Lug - 20:16

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Anche nella correzione acustica c'è la fregatura. Secondo me più che sistemare le cose rende il suono troppo artificioso. Io ho preferito concentrarmi sull'ambiente. C'è voluto tempo ma mi ritengo soddisfatto.

Che il suono sia artificioso con la cc è abbastanza ovvio. Più in generale è il digitale che è artefatto. Se non vuoi il suono artificioso dovresti passare all'analogico. La correzione ambientale va comunque fatta anche con dei semplici pannelli in posizioni stategiche.

Massimo
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 30.04.15
Località : Matera
Occupazione/Hobby : musica e annessi
Impianto : nad 521,nad 326bbe, Klipsch RF52

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Lun 13 Lug - 21:11

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Anche nella correzione acustica c'è la fregatura. Secondo me più che sistemare le cose rende il suono troppo artificioso. Io ho preferito concentrarmi sull'ambiente. C'è voluto tempo ma mi ritengo soddisfatto.

Probabilmente l'hai implementata male (e se hai usato DRC non fatico a crederlo essendo non propriamente alla portata di tutti) perché l'effetto è esattamente l'opposto !

Per quando riguarda cancellazioni e picchi a bassa frequenza c'è poco da fare con il trattamento passivo in una normale casa.... quindi o ti tieni tali problemi (e ascolti male con un pettine non indifferente in bassa frequenza) oppure le posizioni stile studio in modo che funzionino a fase minima ma se non son fatte per quella posizione devi comunque equalizzare.

Oppure ascolti con dei limiti e te ne freghi LOL 1

In ogni caso la lettura dei due articoli (sul 364 e sul 365) è comunque estremamente interessante

saluto

Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Lun 13 Lug - 21:25

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Che il suono sia artificioso con la cc è abbastanza ovvio. Più in generale è il digitale che è artefatto. Se non vuoi il suono artificioso dovresti passare all'analogico. La correzione ambientale va comunque fatta anche con dei semplici pannelli in posizioni stategiche.

Con i pannelli non correggi le basse frequenze che poi sono il campo di maggior effetto del DRC  complicato

Anche io amo l'analogico ma il mio impianto digitale è tutto meno che artefatto ....e anzi si pappa un gran numero di setup analogici low cost (diciamo di poche migliaia di euro e comunque sotto in 10K)

Sulle catene top analogiche sfondi una porta aperta .... le amo incondizionatamente anche se purtroppo posseggo un setup analogico molto modesto studio

Per fortuna ho spesso in prestito oggetti di buon livello indifferente

Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Caleb Lost il Mar 14 Lug - 12:57

Con i pannelli no ma con i basstraps fai molto. Se chiami una ditta specializzata in trattamenti acustici la stanza te la sistema quasi al 100%, ma andrebbe bene anche al 70/80%. Con misure fatte sul campo e non mettendo pannelli o basstraps dove capita.
Comunque il trattamento passivo e la correzione ambientale tramite DRC sono due cose diverse. Secondo me bisogna prima sistemare l'ambiente e poi agire con un DRC. Questa fa sì che la correzione di qualunque DRC sia minima. Il che non è poco.
Credo che l'intevento di un DRC deve essere minimo ed in funzione di un'ambiente già buono in partenza. Non si può intervenire con il DRC in una stanza con le ciotole per terra e i vasi dei fiori che risuonano come campane. In questo caso non si chiama più "correzione acustica", ma "miracolo". ok 2

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Mer 15 Lug - 14:36

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Con i pannelli no ma con i basstraps fai molto. Se chiami una ditta specializzata in trattamenti acustici la stanza te la sistema quasi al 100%, ma andrebbe bene anche al 70/80%. Con misure fatte sul campo e non mettendo pannelli o basstraps dove capita.
Comunque il trattamento passivo e la correzione ambientale tramite DRC sono due cose diverse. Secondo me bisogna prima sistemare l'ambiente e poi agire con un DRC. Questa fa sì che la correzione di qualunque DRC sia minima. Il che non è poco.
Credo che l'intevento di un DRC deve essere minimo ed in funzione di un'ambiente già buono in partenza. Non si può intervenire con il DRC in una stanza con le ciotole per terra e i vasi dei fiori che risuonano come campane. In questo caso non si chiama più "correzione acustica", ma "miracolo". ok 2

Se posizioni i diffusori incassati nel muro e negli angoli si ...se sono in posizione tradizionale ...quando hai differenze anche di 18 db con lunghezze d'onda di decine di metri .... non è semplice rimediare con normali bass trap

Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Caleb Lost il Mer 15 Lug - 14:39

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Con i pannelli no ma con i basstraps fai molto. Se chiami una ditta specializzata in trattamenti acustici la stanza te la sistema quasi al 100%, ma andrebbe bene anche al 70/80%. Con misure fatte sul campo e non mettendo pannelli o basstraps dove capita.
Comunque il trattamento passivo e la correzione ambientale tramite DRC sono due cose diverse. Secondo me bisogna prima sistemare l'ambiente e poi agire con un DRC. Questa fa sì che la correzione di qualunque DRC sia minima. Il che non è poco.
Credo che l'intevento di un DRC deve essere minimo ed in funzione di un'ambiente già buono in partenza. Non si può intervenire con il DRC in una stanza con le ciotole per terra e i vasi dei fiori che risuonano come campane. In questo caso non si chiama più "correzione acustica", ma "miracolo". ok 2

Se posizioni i diffusori incassati nel muro e negli angoli si ...se sono in posizione tradizionale ...quando hai differenze anche di 18 db con lunghezze d'onda di decine di metri .... non è semplice rimediare con normali bass trap

Sì ma tu non devi prendere il caso "estremo" ma il caso "comune". Quell'1% non fa casistica ok 2

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Ven 17 Lug - 11:00

Mica tanto estremo ...la maggior parte dei diffusori misurati aveva quel problema... Ti riporto qui i grafici appena mi collego da un pc

Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Caleb Lost il Ven 17 Lug - 12:03

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Mica tanto estremo ...la maggior parte dei diffusori misurati aveva quel problema... Ti riporto qui i grafici appena mi collego da un pc

Ne sono convinto, ma quel "qualche" problema sicuramente riguarda la gamma bassa. Problema comune a tutti quelli che non rispettano le regole del buon posizionamento in ambiente.
Qui ritorniamo al discorso che ti facevo. Se hai una stanza mediamente assorbente e diffusori a 15cm. dalla parete di fondo dopo non puoi lamentarti dicendo di sentire un basso rimbombante, una gamma media grigia o mielosa e gli alti chiusi/attufati. Chè sarà sempre così anche se mettessi in quelle condizione delle Grande Utopia.
Voglio dire, che l'ambiente, e lo sai benissimo, incide secondo me ancora più della correzione stessa fatta da DRC. Un DRC più deve "correggere" più rende artificioso il suono. Una correzione fatta in un ambiente già "sano" e "curato" porterà sicuramente a risultati migliori, anche solo per il fatto aver corretto poco segnale e fase acustica. Sono infatti dell'idea che meno si interviene migliore sarà il risultato finale. Sai un conto è correggere un buco da 30db, un altro è correggerne uno da 6/7db.
Tu mi dirai: "ok, ma comunque il DRC fa le correzione in entrambi i casi". Ed io ti risponderei: "Sì, ma quanto e come deve lavorare l'algoritmo per appianare quei 30db!!??" thanks

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Ven 17 Lug - 12:24

Gli esempi che posterò avevano le casse al meglio come disposizione e impianti senza dubbio di qualità elevata..m anche diverse centinaiabdibmigliaia di euro ... Aspetta stasera :)

Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Caleb Lost il Ven 17 Lug - 12:56

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Gli esempi che posterò avevano le casse al meglio come disposizione e impianti senza dubbio di qualità elevata..m anche diverse centinaiabdibmigliaia di euro ... Aspetta stasera :)
OK ok 2

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Ven 17 Lug - 20:32

Sonus Faber Aida

Iniziamo dalla Sonus Faber Aida: la flagship di Sonus Faber pilotata da un amplificatore senza compromessi: Pass XS 300 ... configurazione a quattro telati per 300 watt in classe A.

Il software utilizzato è Dirac Live e in questo caso ho salvato le misure per un singolo punto centrale e quelle medie dei canonici 9 punti di ascolto.

Singolo punto di ascolto:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Media fra le 9 misure:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Come vedrete l'ambiente si "fa sentire" con una misura della risposta in frequenza nell'ambiente non propriamente ideale.

I risultati sonici, dal mio punto di vista, sono di basso livello: Da una parte la sensazione di immanenza di queste due splendide torri è innegabile ma dall'altra le registrazioni appaiono confuse... molto confuse.

Dopo pochi minuti di ascolto mi son detto: impossibile che si senta peggio che a casa mia !!!

Subito dopo ho provato a definire una target e creare un filtro:



Curva Target

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Media delle risposte in frequenza con il filtro Dirac Live attivo:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Prima e dopo media delle nove misurazioni:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Ho provato a realizzare due filtri identici ai precedenti ma il cui effetto si fermava a 2Khz il primo e a 400 Hz il secondo. Dopo pochi minuti di ascolto li ho scartati preferendo la correzione a banda completa.

Il risultato è sorprendente: le Sonus Faber Aida iniziano a cantare e a sorprendermi.... nonostante una sorgente evidentemente sotto dimensionata al resto dell'impianto il risultato è notevole ed emozionante. Non c'è più alcuna sensazione di confusione ... ricchezza armonica, dinamica e sound-stage fanno un considerevole passo avanti...

Ora le Aida suonano meglio che il mio impianto ...correzione o meno che ho attivata qui siamo su un livello certamente superiore ...e non poco. Vedremo poi come si comportano a mio giudizio rispetto alle altre due catene.



Usher BE20

Questi diffusori hanno la fortuna di essere accolti in un ambiente più grande ... magari Daniele potrà aiutarmi ad interpretare il grafico delle misure ma l'ascolto del sistema liscio è già molto coinvolgente: sicuramente un buon setup ...ci saranno margini di miglioramento?

I diffusori erano spinti da due amplificatori pro ATC (che a vederli avevano ben poco di pro ...) in biamplificazione verticale

Media delle 9 misure

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Per capire come cambia la risposta muovendo anche di poco il microfono ecco tutte e 9 le misure:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


A questo punto ho realizzato un filtro con una curva target simile alla precedente:

Target

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Risultato medio con il filtro:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


"prima e dopo":

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Qui il passo avanti è stato meno "drammatico" rispetto alle Aida ma comunque sorprendente. Da una situazione all'ascolto molto buona non pensavo che l'ambiente avesse grossi problemi ma mi sbagliavo perché il nuovo setup ha offerto miglioramenti su tutti i parametri ...

Qui una prima considerazione importante .... le Aida senza correzione erano inferiori alle Usher... ma dopo si sono ristabilite le corrette proporzioni prendendo il largo rispetto alle prestazioni delle pur ottime Usher. Fermo restando che a mio avviso le Usher godono di un rapporto prezzo prestazioni superiore a tutti e tre i diffusori che ho provato (Oltre alle Aida come leggerete dopo ho provato le Delta 9 R4) la correzione migliora l'ascolto ma non rende i diffusori tutti uguali: acquistare un diffusore economico ma con buona spl (esempio vari PA) e poi correggerlo con un DRC (facendo quindi anche funzione di speaker correction oltre che room correction) non si raggiungono le prestazioni di un diffusore hi end o comunque ottimamente suonante...

Altra considerazione .... entrambe i diffusori (la stessa cosa vale per le delta 9 come vedrete dopo) ... subiscono interfacciamenti con l'ambiente non propriamente positivi a differenza di un piccolo Tower (Proac D18) che inserito in un ambiente relativamente grande rispetto al diffusore non aveva grandi problemi ed i miglioramenti erano sensibili (più di un cavo per intenderci) ma non macroscopici.

Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Ven 17 Lug - 20:45

Giussani Delta 4 R9

Queste casse le ho ottimizzate in una sala grande ma che da una strana sensazione di "mangiare" i bassi. I diffusori erano pilotati dal nuovo Eam Lab Element 202 e la cattiva interazione con l'ambiente si è ripetuta anche con le Giussani.  Normalmente son diffusori di bassi generosi ...qui invece erano strani ..

Media 9 misure:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ed ecco tutte le 9 misure:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Come si vede fra i 45 e i 75 Hz si crea un buco che si traduce in un ascolto di bassa qualità. Ho provato a riposizionare i diffusori ma senza grande successo.

All'ascolto si sentiva una gamma bassa svuotata e una certa confusione sul resto (pur essendo la curva non disastrosa ...boh ??)

Dopo la correzione.....


Curva Target:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


"risultato" medio:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

prima e dopo:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Il risultato all'ascolto è impressionante: tutti i bassi sono tornati a oro posto e il senso di confusione sparito.

Ho provato a correggere solo la parte bassa ma come nel caso delle Aida abbiamo preferito tutti una correzione completa.


Come dicevo prima il risultato alla vista molto simile è all'ascolto decisamente diverso e le Delta 4 continuano a conservare il loro carattere.


Per quel che conta, essendo un giudizio soggettivo, ecco la mia personalissima classifica di gradimento di questi tre diffusori inseriti nei loro rispettivi ambienti senza alcuna correzione:

1) Usher BE20
2) Sonus Faber Aida
3) Giussani Delta 4 R9

Dopo la correziene le Aida hanno ripreso il primato che classe di appartenenza (e catena a disposizione per il pilotaggio) facevano pensare:

1) Sonus Faber Aida
2) Usher BE20
3) Giussani Delta 4 R9

Ovviamente sono classifiche senza senso .... sono diffusori di costo e classe molto diversa e mi sarei stupito del contrario .... ma ci tenevo a mostrare questa mia opinione per sottolineare ancora una volta che un sistema di correzione ambientale, anche se molto performante come Dirac Live, non fa miracoli livellando le prestazioni dei diffusori.... se uno è inferiore rimane tale e quindi non aspettatevi miracoli su prodotti entry level ma solamente la soluzione ai problemi ambientali (e non è poco)...........



Ho riproposto dei vecchi post che avevo pubblicato in un diverso 3d. Però le misure illustrano bene quel che volevo dire.

In tutte le stanze ci sono problemi alle basse frequenze e con la collocazione tradizionale dei diffusori tower sono inevitabili buchi e picchi pronunciati e difficilmente correggibili con trappole sonore in normali appartamenti

Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stone66 il Ven 17 Lug - 21:02

Il risultato è interessante. Avevo provato la versione trial di Dirac ma con scarsi risultati.
Probabilmente è stata la mia poca conoscenza del software. Nei grafici che hai postato vedo che quel buco sei riuscito a metterlo allo stesso livelli delle alte frequenze con un curva piatta. Non stento a credere che all'ascolto quei bassi siano tornati e adesso il suono dei diffusori abbia un senso.
Voglio provare a riscaricare il software. Faccio qualche prova.

Stone66
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.05.15
Località : Verona
Occupazione/Hobby : commerciante/musica
Impianto : pc, mdac, mcintosh6900, Focal Electra 1007be

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Ven 17 Lug - 22:29

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Il risultato è interessante. Avevo provato la versione trial di Dirac ma con scarsi risultati.
Probabilmente è stata la mia poca conoscenza del software. Nei grafici che hai postato vedo che quel buco sei riuscito a metterlo allo stesso livelli delle alte frequenze con un curva piatta. Non stento a credere che all'ascolto quei bassi siano tornati e adesso il suono dei diffusori abbia un senso.
Voglio provare a riscaricare il software. Faccio qualche prova.

Se ti serve qualche consiglio sono qui saluto

Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stone66 il Sab 18 Lug - 11:52

Ho appena scaricato la versione trial. Quello che non riesco a capire sono le nove misurazioni. Setto la modalità divano e ci sono i vari punti che ti seguono nel percorso. Non riesco però a capire a che altezza mettere il microfono. Va messo alla stessa altezza per tutte e nove le misurazioni?

Stone66
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.05.15
Località : Verona
Occupazione/Hobby : commerciante/musica
Impianto : pc, mdac, mcintosh6900, Focal Electra 1007be

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Sab 18 Lug - 20:15

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ho appena scaricato la versione trial. Quello che non riesco a capire sono le nove misurazioni. Setto la modalità divano e ci sono i vari punti che ti seguono nel percorso. Non riesco però a capire a che altezza mettere il microfono. Va messo alla stessa altezza per tutte e nove le misurazioni?

No .... se guardi le varie viste del "divano" vedrai che sono più alte e più basse della prima misurazione ...e sono più avanti e più indietro.

La distanza da utilizzare dipende dall'ambiente.

Cmq per capirci guarda qui:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  robnet il Sab 18 Lug - 21:14

Per quale motivo bisogna fare tuttequeste misurazioni. Nonbasterbbe un'unica misurazione al centro altezza orecchie. Non conosco il programma quindi vorrei solo capire...

robnet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 31.03.15
Località : Monza
Occupazione/Hobby : commerciante
Impianto : nad521 klimo merlin yamaha p5000 JBL L220

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  S.o.i.a il Sab 18 Lug - 23:48

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Per quale motivo bisogna fare tuttequeste misurazioni. Nonbasterbbe un'unica misurazione al centro altezza orecchie. Non conosco il programma quindi vorrei solo capire


ti permette di avere "un'aggiustamento" che sia valido in tutta la zona di ascolto rappresentata da un divano , altrimenti altri drc , aggiustano al millimetro solo la posizione ideale , ma poi se ti sposti da quel punto sentiresti anche peggio dell'impianto liscio .

S.o.i.a
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.02.15
Località : prov di Chieti
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : in fieri

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stone66 il Dom 19 Lug - 14:39

Stentor i punti di misurazione mi sono chiari. Ho messo varie viste divano sul dirac. Immagino che la prima misurazione va fatta altezza orecchie o naso. Poi le altre dovranno essere bassa, alta, bassa, alta, fino alla nona. Non mi è chiara l'altezza del microfono tra il punto alto e il punto basso.

Stone66
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.05.15
Località : Verona
Occupazione/Hobby : commerciante/musica
Impianto : pc, mdac, mcintosh6900, Focal Electra 1007be

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  robnet il Dom 19 Lug - 14:42

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Per quale motivo bisogna fare tuttequeste misurazioni. Nonbasterbbe un'unica misurazione al centro altezza orecchie. Non conosco il programma quindi vorrei solo capire


ti permette di avere "un'aggiustamento" che sia valido in tutta la zona di ascolto rappresentata da un divano , altrimenti altri drc , aggiustano al millimetro solo la posizione ideale , ma poi se ti sposti da quel punto sentiresti anche peggio dell'impianto liscio .

Capisco, quindi le 9 misurazioni servono a circoscrivere l'area di ascolto per renderla più ampia e non limitata a un unico punto d'ascolto.

robnet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 31.03.15
Località : Monza
Occupazione/Hobby : commerciante
Impianto : nad521 klimo merlin yamaha p5000 JBL L220

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Dom 19 Lug - 19:13

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Capisco, quindi le 9 misurazioni servono a circoscrivere l'area di ascolto per renderla più ampia e non limitata a un unico punto d'ascolto.

No... o almeno non solo.

Le 9 misurazioni hanno una funzione importante: discriminare il suono dalle riflessioni troppo ritardate. Come sapete per l'effetto Haas quando si superano 30 / 35 ms di ritardo il nostro cervello attenua automaticamente questi suini di 8 / 10 db.

I Drc con un solo punto di misura, o con più misurazioni funzionali solo all'area di ascolto, non sono in grado di discriminare questi suoni mentre dirac fa le 9 misurazioni proprio per questo motivo.

L'algoritmo poi ne terrà conto nel calcolare il filtro.

Non so se dipenda proprio da questo ma l'ascolto di un sistema con Dirac rispetto a DRC ha normalmente una naturalezza superiore..


Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Stentor il Dom 19 Lug - 19:18

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Stentor i punti di misurazione mi sono chiari. Ho messo varie viste divano sul dirac. Immagino che la prima misurazione va fatta altezza orecchie o naso. Poi le altre dovranno essere bassa, alta, bassa, alta, fino alla nona. Non mi è chiara l'altezza del microfono tra il punto alto e il punto basso.

Sulla prima misurazione è come dici tu: come se fosse in mezzo alla testa dell'ipotetico ascoltatore.

La differenza in altezza deve invece sempre essere speculare: ad esempio se il punto più alto è di 17cm maggiore di quello centrale il punto più basso dovrà essere 17 cm inferiore.

Pari merito considera per gli avanzamenti e arretramenti ...idem per i spostamenti laterali

Di quanto devi avanzare etc. è impossibile dirtelo: in teoria è meglio che le misurazioni siano un po' più larghe, uscendo anche leggermente dal divano.

In pratica in alcune situazioni ho dovuto fare l'opposto.

Insindacabile giudice è l'orecchio: se il suono è poco naturale allora sicuramente devi variare la posizione dei microfoni.


Stentor
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzione acustica digitale: funziona ?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 21:06


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum