Ultimi argomenti
» The Giancarlo Circuit - Antibump per TPA3116
Mar 10 Ott - 11:53 Da teskio74

» amplificatore cuffie Topping nx1s
Mer 4 Ott - 22:20 Da rferrinid

» Vendo pre-amplificatore McIntosh C220 [MI-MB]
Lun 25 Set - 14:52 Da wings

» JLSounds con Unbalancer o BCF by John Broskie
Mar 19 Set - 21:38 Da ginogino

» esb fx8000
Lun 18 Set - 0:56 Da scafas

» Cavi di alimentazione
Gio 14 Set - 17:32 Da wings

» Walter Becker ci ha lasciati
Lun 4 Set - 18:22 Da rferrinid

» CD JAZZ - COLLEZIONE PRIVATA (prezzi vari a partire da 4 EURO)
Dom 3 Set - 20:47 Da andy65

» Consiglio su alternativa a Scythe SCBKS-1100
Ven 25 Ago - 22:39 Da rferrinid

» Pro-Ject Pre Box s2 Digital, forse un nuovo ammazzagiganti ?
Ven 4 Ago - 9:18 Da rferrinid

» Arcam acquired by Harman, a division of Samsung
Lun 17 Lug - 19:14 Da rferrinid

» TPA3116
Mer 5 Lug - 11:23 Da rferrinid

» Integrato per Proac Supertablette
Dom 30 Apr - 9:05 Da gigetto

» Gallo acoustics
Mer 26 Apr - 13:57 Da daniele260971

»  le vostre testine ...
Mar 25 Apr - 18:47 Da Motogiullare

» diffusori a torre consiglio
Mar 25 Apr - 18:44 Da Motogiullare

» b&w 802d
Mar 25 Apr - 13:56 Da RAIS

» Focal Aria 906 Recensione
Dom 23 Apr - 18:19 Da RAIS

» posizionamento diffusori
Gio 20 Apr - 11:47 Da RAIS

» #TPA3116 modifiche e assemblaggi vari
Gio 20 Apr - 11:41 Da RAIS

Chi è in linea
In totale ci sono 17 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 17 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 3307 il Mar 27 Ott - 22:03
Statistiche
Abbiamo 562 membri registrati
L'ultimo utente registrato è alangio

I nostri membri hanno inviato un totale di 4937 messaggi in 582 argomenti

Asus Xonar Essence III primo contatto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Asus Xonar Essence III primo contatto

Messaggio  Stentor il Dom 4 Ott - 23:10

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Sono già anni che Asus, la più famosa azienda informatica taiwanese, si è lanciata nel mercato dell'audio di alta qualità.

Il suo primo prodotto è stata una scheda interna: la Xonar Essence ST (di cui recentemente è stata presentata la seconda versione).
Questa scheda, pur raggiungendo un livello di performance adeguato a impianti entry level o al limite medio bassi, mi aveva comunque piacevolmente sorpreso: per la prima volta un pc suonava bene.
L'atto secondo, il Dac usb Xonar essence one, invece è stato per me una delusione.
Costruito con tutte le opzioni che desideravo (uscite bilanciate, amplificatore cuffia, DSP per upsampling..), non è comunque riuscito a convincermi sia nella versione standard sia in quella più costosa “Muses”. Il suono era dolce, ma senza mordente e un filo confuso: la differenza con il vecchio M2tech Young era davvero notevole. E il Dsp di upsampling, se inserito, non faceva che peggiorare la situazione.
Ovviamente tutto questo è bastato a rendermi piuttosto diffidente nei confronti del Dac Essence III, il top di gamma dal costo non indifferente, (€ 1699,00 reali, visto che i listini non sono pompati).
Così prevenuto, sono arrivato solo oggi ad ascoltarlo.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Visto da fuori
Devo dire che dal vero si presenta esteticamente migliore rispetto a come appare in fotografia, pur non essendo affatto eccezionale.
Particolarmente fastidiosa risulta infatti la difficoltà di lettura dei led, inoltre manca un display che indichi la frequenza di campionameno (utile anche per monitorare il corretto funzionamento del software).
Sull'Essence III troviamo le uscite bilanciate e una buona dotazione di ingressi, tra cui il professionale Aes/ebu e un ingresso analogico che permette di utilizzare il Dac come un pre.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Cosa nasconde
All'interno non troviamo più il Dsp dell'Essence One (meno male) e al posto del PCM1795, sono collocati due Dac AD1955 della Analog Devices che offrono 123SNR, il supporto nativo di file fino a 24bit/192kHz e Dsd 64/2.8MHz e 128/5.6MHz.
Il Dac ha un'architettura full balanced dual mono a partire dallo stadio di alimentazione indipendente per ogni canale. Inoltre può essere anche un ampli cuffia di qualità: anche le uscite cuffie sono bilanciate.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Impressione di ascolto
La catena in cui ho inserito l'Essential III è di indiscussa qualità:
diffusori B&W 803S,
amplificatore Krell KSA100S,
preamplificatore Parasound JC 2.

Vorrei sottolineare che questa è solo un'impressione di ascolto.
Per definire il carattere di un'elettronica è infatti necessario ascoltarla a lungo e in diverse catene.
In questo caso, per testare il nostro Dac ho purtroppo avuto a disposizione meno di due ore e una catena a me sconosciuta.
Come paramerto riferimento, ho utilizzato inizialmente la catena con l'economico dac Denon Da300 Usb.
Fin da subito ho percepito un suono dalle notevoli potenzialità, anche se non privo di difetti. La catena non è certo “entry level”, anche perché frenata da una potenza del finale non certo esuberante (nonostante i watt fossero solo 100, le luci della polarizzazione si posizionavano subito sulla massima potenza). Il fronte sonoro è invece maestoso e la ricostruzione scenica di buon livello.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Fra i difetti, rilevo una gamma bassa che manca un po' di articolazione, nonché una fatica di ascolto che mi sorprende.
Il dac Denon, infatti, ha sempre mostrato un'impostazione mai affaticante, pur evidenziando alcuni limiti di grana e riccezza armonica specie nella gamma medio-alta.
Perché, allora, questo difetto? Forse il posizionamento dei diffusori (con un toe in non certamente esasperato) oppure la qualità della catena, che mette a nudo i limiti del piccoletto... non saprei dire. Resta il fatto che non potendo fare modifiche, ho preso atto del riferimento.

Subito dopo entra in gioco l'Asus e la differenza si sente immediatamente.
L'impostazione è sul versante musicale: traquillo e rilassant,e non produce in questa catena la minima fatica di ascolto. Annoto subito che, a differenza dell'Essence One, il suono è equilibrato e non “ingozzato”.
Cancello quindi le mie diffidenze iniziali e proseguo.
La gamma bassa ora è finalmente controllata ed articolata, forse non è la più profonda che abbia ascoltato (e in certe tracce rock la maggior pienezza del Denon regala più emozione), ma sicuramente è più equilibrata e si posiziona su un livello decisamente superiore.
La gamma media offre voci suadenti e nessun fastidio sulle sibililanti. E se il giapponesino ci offre maggiore grinta, non riesce comunque a rifinire questa gamma con l'eleganza dell'Asus.
Passando alla medio alta, l'Asus continua nella sua impostazione delicata ma, a testimoniare la diversa levatura, con più dettaglio e respiro rispetto al piccolo concorrente.
Certo non parliamo di un campione di ariosità, ma la sensazione di ricchezza armonica è ottima e non manca certo il fuoco.
Questo primo ascolto promuove a mio parere l'Essential III con ottimi voti. Rimane il grosso dubbio di metterlo alla prova all'interno di una catena diversa: spero pertanto di poterlo avere presto a casa in modo da fare sapere.
avatar
Stentor
Membro classe d'argento
Membro classe d'argento

Data d'iscrizione : 29.01.15
Località : Italy
Impianto : McIntosh

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum