HIFI4ALL ::: The Real Music & HiFi Revolution :::
Chi è in linea
In totale ci sono 9 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 9 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 3307 il Mar 27 Ott - 22:03
Statistiche
Abbiamo 430 membri registrati
L'ultimo utente registrato è cucicu

I nostri membri hanno inviato un totale di 5836 messaggi in 565 argomenti
I postatori più attivi del mese
Leon77
 
Caleb Lost
 

I postatori più attivi della settimana
Leon77
 
Caleb Lost
 

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario


bcf con pochi bassi

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

bcf con pochi bassi

Messaggio  ginius il Gio 23 Giu - 15:59

salve a tutti

Ho assemblato il bcf con relativo alimentatore e l'ho collegato al bulgaro ak 4490
Funziona bene ma  mancano i bassi
Come stadio di uscita prima utilizzavo lme 49710 con operazionali a discreti  aurion


Faccio un elenco dei componeti utilizzati
cond di uscita auricap 4,7 microf
cond di ingresso auricap  0.1 microf
r3 r6  catodo 200 ohm mills
r1 r2 r3 r4 prp  2,2 k
c5 c10 3,2 nf avevo questi valori in casa ma ho letto che consigliate 2,2 n

valvole e88 cc mullard piedini dorati
sulla valvola cè scritto made in gt britan poi una sigla 7l1 r3j1 sull'altra 7l1 r3a

tensioni misurate con bcf in funzione
filamento 12,6 volt
anodica 132 volt 250 ma

avete suggerimenti o consigli

ringrazio anticipatamente tutti

Alessandro

ginius
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.05.16
Località : cremona
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : musica liquida + naim xs + dynaudio focus 160

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Gio 23 Giu - 16:23

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:salve a tutti

Ho assemblato il bcf con relativo alimentatore e l'ho collegato al bulgaro ak 4490
Funziona bene ma  mancano i bassi
Come stadio di uscita prima utilizzavo lme 49710 con operazionali a discreti  aurion


Faccio un elenco dei componeti utilizzati
cond di uscita auricap 4,7 microf
cond di ingresso auricap  0.1 microf
r3 r6  catodo 200 ohm mills
r1 r2 r3 r4 prp  2,2 k
c5 c10 3,2 nf avevo questi valori in casa ma ho letto che consigliate 2,2 n

valvole e88 cc mullard piedini dorati
sulla valvola cè scritto made in gt britan poi una sigla 7l1 r3j1 sull'altra 7l1 r3a

tensioni misurate con bcf in funzione
filamento 12,6 volt
anodica 132 volt 250 ma

avete suggerimenti o consigli

ringrazio anticipatamente tutti

Alessandro

Stranissimo, anche perchè quei caps in uscita da 4,7uf dovrebbero garantirti un basso generoso.
Sei sicuro che ci sono 12,6v sui filamenti? Te lo chiedo perchè le E88CC vengono alimentate a 6,3V... L'anodica dove l'hai misurata, sulle uscite dell'alimentatore sotto carico? Se fosse così dovresti avere circa 200V.

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  gibbo il Gio 23 Giu - 16:31

In effetti 12.6V sulle E88cc è da suicidio. Strano che siano ancora intatte. pensieroso

______________
Gilberto

gibbo
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 31.03.15
Località : Teramo
Occupazione/Hobby : libero professionista
Impianto : preamp klimo m, finali mono klimo, sonus faber cremona

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  ginius il Gio 23 Giu - 16:42

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:In effetti 12.6V sulle E88cc è da suicidio. Strano che siano ancora intatte. pensieroso


il bcf è configurabile per quanto riguarda la tensione del filamento
io ho scelto di alimentare le valvole in serie e quindi 12,6 volt
la tensione anodica è 132 volt sotto carico

poco fa ho provato ad aumentale la capacità in ingresso da 0,1 micro a 1 micro e adesso i bassi ci sono
però sul manuale è indicato per c1 e c9 0,01-0,1 come range

Alessandro

ginius
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.05.16
Località : cremona
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : musica liquida + naim xs + dynaudio focus 160

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Gio 23 Giu - 19:20

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:In effetti 12.6V sulle E88cc è da suicidio. Strano che siano ancora intatte. pensieroso


il bcf è configurabile  per quanto riguarda la tensione del filamento
io ho scelto di alimentare le valvole in serie e quindi 12,6 volt
la tensione anodica è 132 volt sotto carico

poco fa ho provato ad aumentale la capacità in ingresso da 0,1 micro a 1 micro e adesso i bassi ci sono
però sul manuale è indicato per c1 e c9  0,01-0,1 come range

Alessandro


Ciao Ale, io non l'ho fatta perchè sto finendo l'Unbalancer, ma ho anche le pcb della BCF.
Se non ricordo male Luca [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] in quella che ha fatto per il suo amico ha messo dei caps da 0,47uf sul segnale. I valori segnati sul libretto secondo me vanno presi con le pinze. I circuiti di Broskie sono stati fatti per sperimentare e lui dà solo delle indicazioni di base. Se con 1uf senti più bassi e ti piace così io lascerei tutto com'è. Rimane il mistero dell'anodica che sul libretto viene indicata a 200V. Magari Luca saprà dirti di più. thanks

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  ginius il Gio 23 Giu - 19:45

Caleb ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:In effetti 12.6V sulle E88cc è da suicidio. Strano che siano ancora intatte. pensieroso


il bcf è configurabile  per quanto riguarda la tensione del filamento
io ho scelto di alimentare le valvole in serie e quindi 12,6 volt
la tensione anodica è 132 volt sotto carico

poco fa ho provato ad aumentale la capacità in ingresso da 0,1 micro a 1 micro e adesso i bassi ci sono
però sul manuale è indicato per c1 e c9  0,01-0,1 come range

Alessandro


Ciao Ale, io non l'ho fatta perchè sto finendo l'Unbalancer, ma ho anche le pcb della BCF.
Se non ricordo male Luca [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] in quella che ha fatto per il suo amico ha messo dei caps da 0,47uf sul segnale. I valori segnati sul libretto secondo me vanno presi con le pinze. I circuiti di Broskie sono stati fatti per sperimentare e lui dà solo delle indicazioni di base. Se con 1uf senti più bassi e ti piace così io lascerei tutto com'è. Rimane il mistero dell'anodica che sul libretto viene indicata a 200V. Magari Luca saprà dirti di più. thanks


Grazie per i suggerimenti
Con il cap d a1micro ci sono più bassi pero non sono ancora soddisfatto
Cè da sperimentare pero ci vogliono tempo e soldi

Alessandro

ginius
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.05.16
Località : cremona
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : musica liquida + naim xs + dynaudio focus 160

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Gio 23 Giu - 20:24

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Caleb ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:In effetti 12.6V sulle E88cc è da suicidio. Strano che siano ancora intatte. pensieroso


il bcf è configurabile  per quanto riguarda la tensione del filamento
io ho scelto di alimentare le valvole in serie e quindi 12,6 volt
la tensione anodica è 132 volt sotto carico

poco fa ho provato ad aumentale la capacità in ingresso da 0,1 micro a 1 micro e adesso i bassi ci sono
però sul manuale è indicato per c1 e c9  0,01-0,1 come range

Alessandro


Ciao Ale, io non l'ho fatta perchè sto finendo l'Unbalancer, ma ho anche le pcb della BCF.
Se non ricordo male Luca [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] in quella che ha fatto per il suo amico ha messo dei caps da 0,47uf sul segnale. I valori segnati sul libretto secondo me vanno presi con le pinze. I circuiti di Broskie sono stati fatti per sperimentare e lui dà solo delle indicazioni di base. Se con 1uf senti più bassi e ti piace così io lascerei tutto com'è. Rimane il mistero dell'anodica che sul libretto viene indicata a 200V. Magari Luca saprà dirti di più. thanks


Grazie per i suggerimenti
Con il cap d a1micro ci sono più bassi pero non sono ancora soddisfatto
Cè da sperimentare pero ci vogliono tempo e soldi

Alessandro


Aspetta però, dagli almeno 50 ore di rodaggio. I componenti sono nuovi quindi il tutto si deve stabilizzare, così come il suono. Lasciala accesa con un disco il loop.

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  luca72c il Ven 24 Giu - 0:23

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:salve a tutti

Ho assemblato il bcf con relativo alimentatore e l'ho collegato al bulgaro ak 4490
Funziona bene ma  mancano i bassi
Come stadio di uscita prima utilizzavo lme 49710 con operazionali a discreti  aurion


Faccio un elenco dei componeti utilizzati
cond di uscita auricap 4,7 microf
cond di ingresso auricap  0.1 microf
r3 r6  catodo 200 ohm mills
r1 r2 r3 r4 prp  2,2 k
c5 c10 3,2 nf avevo questi valori in casa ma ho letto che consigliate 2,2 n

valvole e88 cc mullard piedini dorati
sulla valvola cè scritto made in gt britan poi una sigla 7l1 r3j1 sull'altra 7l1 r3a

tensioni misurate con bcf in funzione
filamento 12,6 volt
anodica 132 volt 250 ma

avete suggerimenti o consigli

ringrazio anticipatamente tutti

Alessandro

Ciao Ginius,
complimenti per aver completato il lavoro! Spero che ti stia dando soddisfazioni!
Intanto ti dico subito di non pensare che la quantità di bassi che hai sentito con i 49710 sia quella giusta, anzi: quegli opamp tendono a marcare i bassi più del dovuto e non li controllano affatto bene - almeno rispetto ad uno stadio di uscita di un certo livello come il BCF. Il "boomone" debordante non è una cosa positiva, nell'hifi!
In generale sia il BCF che l'Unbalancer, se ben realizzati, hanno dei bassi portentosi, soprattutto con i giusti componenti. Non esiste che abbiano pochi bassi, qualcosa non va nella tua realizzazione. Ho sentito un AK4490 con un BCF ben realizzato e uno con il suo stadio di uscita a opamps. Non sono proprio comparabili. Su nessun parametro.
Dicci qualcosa anche sull'alimentazione della Jlsound e dell'AK4490, che è una parte MOLTO importante, oserei dire essenziale! Pure non sottovalutare i vari cablaggi, soprattutto da AK4490 a BCF e da BCF a RCA: ci vogliono cavi buoni per non buttare alle ortiche tutto quel ben di Dio di dati da trasmettere!
Comunque i valori che riporti sono un po' strani e alcuni vanno aggiustati.
FILAMENTI: se alla BCF entrano 12V non è un problema, purchè tu abbia chiuso il ponte j1 lasciando aperti j2 e j3. Se non è così, faccelo sapere che rischi di bruciare le valvole. Per sicurezza, inoltre, devi misurare la tensione DC tra i pin 4 e 5 degli zoccoli (nero su 4 e rosso su 5 o viceversa).
CONDENSATORI DI ACCOPPIAMENTO: tra le altre cose, regolano il taglio in basso come filtro passa alto. Quelli di uscita sono eccessivi, secondo me più di 2,2uF non va bene - lo stesso Broskie consiglia di non superare 4uF. Al mio amico ho messo degli 1,8uF e i bassi sono da paura!
Quelli di entrata, invece, li terrei il più vicini possibile a 0,68uF. Anche quelli tagliano i bassi se sono di valore troppo ridotto. Ma alzarli a vanvera non va mica bene! Al mio amico ho messo 0,47uF e insieme agli 1,8uF di uscita, come ti dicevo, i bassi sono ottimi e controllatissimi.
Comunque, con condensatori come gli Auricap non ti puoi aspettare chissà cosa, sono delle mezze ciofeche rispetto ai True Copper o ai Clarity MR (che comunque sono ancora umanamente abbordabili)! Va bene il diy e l'hifi per tutti, ma mica puoi pensare di farti uno stadio di uscita hiend senza spendere qualcosina sui condensatori d'uscita, se vuoi che suoni  come un dac di fascia alta! Comunque per me meglio un True Copper da 1uF che un Auricap da 4,7uF (per restare su prezzi comparabili), tanto la differenza nel taglio è di neanche 30 hertz comunque.
FILTRI PASSA BASSO: qui siamo completamente fuori strada. Non puoi mettere i valori a vanvera in un filtro passa basso: le frequenze di taglio non riportano più e l'equilibro della resa va a farsi benedire! Per un taglio come si deve (circa 33Khz) con 2,2k alle resistenze ci vogliono 2,2nF ai condensatori. Punto e basta. La formula è Fr=159155/C/R, con C in uF e R in ohm.
Se metti resistenze da 2,2k e condensatori da 3,2nF hai una frequenza di taglio di 22Khz. Sai cosa significa? Che ti mangi metà delle alte frequenze tra attenuazione e roll off!!! E ovviamente così percepisci diversamente anche i bassi. Suonerà un mezzo schifo, secondo me...
N.B. Più avanti, quando ti sei ripreso economicamente, metti le Amtrans invece delle prp. In quella posizione vanno meglio e hanno più bassi - ma ben controllati. Sennò, se puoi fare uno sforzo ancora maggiore, mettici le Rhopoint Econistors o le z-foil: sentirai che musica!
ANODICA: non so quanti volt caccia il tuo trasformatore nè il valore della resistenza dell'RC dell'alimentatore, per cui non so se il valore della B+ sia a posto. Però 250 ma di assorbimento sulla B+ per un buffer sono un'enormità!!! Le E88CC assorbono una quindicina di ma ciascuna si e no: gli altri 220 dove vanno a finire? Sono 30w scomparsi!
Ma scusa: dove li hai misurati? Se li hai misurati in uscita dall'alimentatore c'è sicuramente qualcosa che non va. Spero per te che sia nel tuo tester...

In generale, capisco il tuo problema di tempo e soldi, ma se posso darti un consiglio è meglio realizzare pochi progetti e curarli bene piuttosto che provare ad assemblare un po' di tutto senza ottimizzare niente fino in fondo.
Così ti bruci l'esperienza nel diy e sprechi tempo e denaro senza mai ottenere qualcosa di veramente "hiend". Ricorda: è la somma di tanti piccoli particolari che fa la differenza!
Inoltre, per fare un esempio un DAC commerciale da 3/4000 euro sarà fatto con circa 700 euro di componenti (nel caso migliore, contando che una ditta li paga meno di noi), i restanti 3000 euro sono di progettazione, studio, calcoli, assemblaggio curato, prove, ecc... Con il diy si può risparmiare sul costo accollandosi i 3000 euro di sbattimento, oppure così si può spendere qualcosa in più sui componenti e farlo ancora migliore, come nel caso del mio amico.
Ma se uno non vuole nè spendere, nè sbattersi, e avere lo stesso un dac di pari qualità, mi sa che vuole un po' troppo...

luca72c
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Data d'iscrizione : 09.10.15
Località : Tolentino
Occupazione/Hobby : Vari
Impianto : HTPC autocostruito con LMS + DAC/pre autocostruito con Buffalo III e Broskie Unbalancer (con Squeezebox su Raspberry PI interno) + finali OTL 6C33C + Proac D28

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  ginius il Ven 24 Giu - 14:37

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:salve a tutti

Ho assemblato il bcf con relativo alimentatore e l'ho collegato al bulgaro ak 4490
Funziona bene ma  mancano i bassi
Come stadio di uscita prima utilizzavo lme 49710 con operazionali a discreti  aurion


Faccio un elenco dei componeti utilizzati
cond di uscita auricap 4,7 microf
cond di ingresso auricap  0.1 microf
r3 r6  catodo 200 ohm mills
r1 r2 r3 r4 prp  2,2 k
c5 c10 3,2 nf avevo questi valori in casa ma ho letto che consigliate 2,2 n

valvole e88 cc mullard piedini dorati
sulla valvola cè scritto made in gt britan poi una sigla 7l1 r3j1 sull'altra 7l1 r3a

tensioni misurate con bcf in funzione
filamento 12,6 volt
anodica 132 volt 250 ma

avete suggerimenti o consigli

ringrazio anticipatamente tutti

Alessandro

Ciao Ginius,
complimenti per aver completato il lavoro! Spero che ti stia dando soddisfazioni!
Intanto ti dico subito di non pensare che la quantità di bassi che hai sentito con i 49710 sia quella giusta, anzi: quegli opamp tendono a marcare i bassi più del dovuto e non li controllano affatto bene - almeno rispetto ad uno stadio di uscita di un certo livello come il BCF. Il "boomone" debordante non è una cosa positiva, nell'hifi!
In generale sia il BCF che l'Unbalancer, se ben realizzati, hanno dei bassi portentosi, soprattutto con i giusti componenti. Non esiste che abbiano pochi bassi, qualcosa non va nella tua realizzazione. Ho sentito un AK4490 con un BCF ben realizzato e uno con il suo stadio di uscita a opamps. Non sono proprio comparabili. Su nessun parametro.
Dicci qualcosa anche sull'alimentazione della Jlsound e dell'AK4490, che è una parte MOLTO importante, oserei dire essenziale! Pure non sottovalutare i vari cablaggi, soprattutto da AK4490 a BCF e da BCF a RCA: ci vogliono cavi buoni per non buttare alle ortiche tutto quel ben di Dio di dati da trasmettere!
Comunque i valori che riporti sono un po' strani e alcuni vanno aggiustati.
FILAMENTI: se alla BCF entrano 12V non è un problema, purchè tu abbia chiuso il ponte j1 lasciando aperti j2 e j3. Se non è così, faccelo sapere che rischi di bruciare le valvole. Per sicurezza, inoltre, devi misurare la tensione DC tra i pin 4 e 5 degli zoccoli (nero su 4 e rosso su 5 o viceversa).
CONDENSATORI DI ACCOPPIAMENTO: tra le altre cose, regolano il taglio in basso come filtro passa alto. Quelli di uscita sono eccessivi, secondo me più di 2,2uF non va bene - lo stesso Broskie consiglia di non superare 4uF. Al mio amico ho messo degli 1,8uF e i bassi sono da paura!
Quelli di entrata, invece, li terrei il più vicini possibile a 0,68uF. Anche quelli tagliano i bassi se sono di valore troppo ridotto. Ma alzarli a vanvera non va mica bene! Al mio amico ho messo 0,47uF e insieme agli 1,8uF di uscita, come ti dicevo, i bassi sono ottimi e controllatissimi.
Comunque, con condensatori come gli Auricap non ti puoi aspettare chissà cosa, sono delle mezze ciofeche rispetto ai True Copper o ai Clarity MR (che comunque sono ancora umanamente abbordabili)! Va bene il diy e l'hifi per tutti, ma mica puoi pensare di farti uno stadio di uscita hiend senza spendere qualcosina sui condensatori d'uscita, se vuoi che suoni  come un dac di fascia alta! Comunque per me meglio un True Copper da 1uF che un Auricap da 4,7uF (per restare su prezzi comparabili), tanto la differenza nel taglio è di neanche 30 hertz comunque.
FILTRI PASSA BASSO: qui siamo completamente fuori strada. Non puoi mettere i valori a vanvera in un filtro passa basso: le frequenze di taglio non riportano più e l'equilibro della resa va a farsi benedire! Per un taglio come si deve (circa 33Khz) con 2,2k alle resistenze ci vogliono 2,2nF ai condensatori. Punto e basta. La formula è Fr=159155/C/R, con C in uF e R in ohm.
Se metti resistenze da 2,2k e condensatori da 3,2nF hai una frequenza di taglio di 22Khz. Sai cosa significa? Che ti mangi metà delle alte frequenze tra attenuazione e roll off!!! E ovviamente così percepisci diversamente anche i bassi. Suonerà un mezzo schifo, secondo me...
N.B. Più avanti, quando ti sei ripreso economicamente, metti le Amtrans invece delle prp. In quella posizione vanno meglio e hanno più bassi - ma ben controllati. Sennò, se puoi fare uno sforzo ancora maggiore, mettici le Rhopoint Econistors o le z-foil: sentirai che musica!
ANODICA: non so quanti volt caccia il tuo trasformatore nè il valore della resistenza dell'RC dell'alimentatore, per cui non so se il valore della B+ sia a posto. Però 250 ma di assorbimento sulla B+ per un buffer sono un'enormità!!! Le E88CC assorbono una quindicina di ma ciascuna si e no: gli altri 220 dove vanno a finire? Sono 30w scomparsi!
Ma scusa: dove li hai misurati? Se li hai misurati in uscita dall'alimentatore c'è sicuramente qualcosa che non va. Spero per te che sia nel tuo tester...

In generale, capisco il tuo problema di tempo e soldi, ma se posso darti un consiglio è meglio realizzare pochi progetti e curarli bene piuttosto che provare ad assemblare un po' di tutto senza ottimizzare niente fino in fondo.
Così ti bruci l'esperienza nel diy e sprechi tempo e denaro senza mai ottenere qualcosa di veramente "hiend". Ricorda: è la somma di tanti piccoli particolari che fa la differenza!
Inoltre, per fare un esempio un DAC commerciale da 3/4000 euro sarà fatto con circa 700 euro di componenti (nel caso migliore, contando che una ditta li paga meno di noi), i restanti 3000 euro sono di progettazione, studio, calcoli, assemblaggio curato, prove, ecc... Con il diy si può risparmiare sul costo accollandosi i 3000 euro di sbattimento, oppure così si può spendere qualcosa in più sui componenti e farlo ancora migliore, come nel caso del mio amico.
Ma se uno non vuole nè spendere, nè sbattersi, e avere lo stesso un dac di pari qualità, mi sa che vuole un po' troppo...

Ciao Luca

Come stadio di uscita per il dac utilizzavo lm 49710 con operazionali a discreti aurion.
Rispetto alla soluzione originale il suono migliora tantissimo e mi soddisfa abbastanza

Gli alimentatori utilizzati sono tutti lineari con belleson mundorf e elna



Come condensatori di accoppiamento ho utilizzato
del materiale che avevo gia in casa per verificarne il funzionamento.Per cambiare cè sempre tempo
Ho anche 2 jupiter copper foil da 1 micro che proverò sicuramnte in uscita anche se credo sia poco altrimenti ne aggiungo altri 2 e li utilizzo all'angresso.
Anche i condensatori di filtro da 3.3 n sono provvisori e verranno sostituiti con dei wima mkp.Credo comunque che un taglio a 22 k non tolga poi cosi tanto in alto.

Per quanto riguarda i cavetti da utilizzare tra lme e bcf e tra bcf e rca hai qualche consiglio.
Devono essere schermati?

Le z-foil le ho gia utilizzate in passato e confermo che sono eccezzionali però 8 resistenze sono tante

anodica
non capisco cosa intendi quando dici gli altri 220 dove vanno a finire
I watt non utilizzati non scompaiono ma restano semplicemente non utilizzati.
La prossima volta però lo faro fare più piccolo.
Pe rl'anodica utilizzo un trafo con 130 volt in uscita e una rc di 5.1 k e ottengo circa 130 volt sotto carico.Se serve posso cambiare la resistenza.Che valore mi consigli?

Le mullard che utilizzo secondo te sono buone valvole.Se te ne intendi ho messo anche la sigla
Ho anche della ecc82 mullard siemens e gold lion
che proverò cambiando i jumper sulla bcf.


per c7 e c8 che valori hai utilizzato che sul manuale non cè scritto nulla.Io ho messo 220 micro 25 volt

Volevo anche chiederti che contenitore hifi 2000 hai utilizzatoper assemblare il tutto e che soluzione hai adottato per fissare il modulo lcd al pannello.


grazie

Alessandro

ginius
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.05.16
Località : cremona
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : musica liquida + naim xs + dynaudio focus 160

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  luca72c il Ven 24 Giu - 16:47

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Come stadio di uscita per il dac utilizzavo lm 49710 con operazionali a discreti aurion.
Rispetto alla soluzione originale il suono migliora tantissimo e mi soddisfa abbastanza

Gli alimentatori utilizzati sono tutti lineari con belleson mundorf e elna

Allora già si ragiona. Dovrebbe suonare già molto bene, ma le vavole dovrebbero aggiungere un pizzico di tridimensionalità in più.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Come condensatori di accoppiamento ho utilizzato
del materiale che avevo gia in casa per verificarne il funzionamento.Per cambiare cè sempre tempo
Ho anche 2 jupiter copper foil da 1 micro che proverò sicuramnte in uscita anche se credo sia poco altrimenti ne aggiungo  altri 2 e li utilizzo all'angresso.

Capisco bene, ma quello che volevo dire è che non puoi aspettarti un suono di un certo livello utilizzando componenti mediocri, almeno non in uno stadio di uscita.
Questa fissa che 1uF di accopiamento sarebbe troppo poco proprio non la capisco. Chi l'ha detto? Io nel mio dac ho un Unbalancer con i cap di uscita da 1uF e quelli interni da 0,1uF. I bassi scuotono la porta del garage! Per me sono persino troppi...
Dammi retta, metti i Jupiter da 1uF in uscita e goditi la musica. Dimenticati certe fisse, che forse faranno riferimento a circuiti diversi. Poi un domani, quando ti farai un My_ref che necessita PER FORZA di condensatori in uscita da 1uF (e venitemi a dire che gli mancano i bassi!), sposterai i Jupiter da 1uF lì e te ne ricomprerai una coppia da 2,2uF, massimo 3uF.
Però, visto che il taglio del filtro dipende non solo dai condensatori di uscita, ma anche dalle resistenze di filtro (nonchè dall'impedenza di entrata del pre), fai così: invece dei valori 2,2k e 2,2nF usa questi: 47k per le resistenze e 100pF per i condensatori. Il taglio si abbasserà e avrai speso molto meno che a sostituire i condensatori di uscita.
In entrata Broskie consiglia di non superare 0,68uF, ma se proprio vuoi provarci i Jupiter fai un po' tu, non credo che facciano troppo danno - purchè quelli in uscita siano da 1uF anche loro però! 5,7uF di accoppiamento in tutto per canale mi sembrano un'oscenità!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Anche i condensatori di filtro  da 3.3 n sono provvisori e verranno sostituiti con dei wima mkp.Credo comunque  che un taglio a 22 k non tolga poi cosi tanto in alto.

Il taglio a 22k squilibra le frequenze più di quanto immagini, perchè non è mai un taglio netto ma si porta dietro sempre un certo roll off. Ad ogni modo fai come ti ho detto: metti resistenze da 47k e condensatori da 100pF. Vedrai che il risultato cambierà un bel po'.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Per quanto riguarda i cavetti da utilizzare tra lme e bcf e tra bcf e rca hai qualche consiglio.
Devono essere schermati?

Normalmente non serve che i cavi di interconnessione interni siano schermati, a meno che non passino paralleli a un cavo in alternata o siano a 2 cm da un trasformatore o una valvola.
Per il setup che stai implementando, userei dei buoni rame argentato tra dac e bcf e degli spezzoni buoni di cavo schermato tra bcf e rca. Almeno un Tasker o Mogami, ma se puoi fare di meglio tanto di guadagnato: ci passa il segnale in uscita!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
anodica
non capisco cosa intendi quando dici gli altri 220 dove vanno a finire
I watt non utilizzati non scompaiono ma restano semplicemente non utilizzati.
La prossima volta però lo faro fare più piccolo.
Pe rl'anodica  utilizzo un trafo con 130 volt in uscita e una rc di 5.1 k e ottengo circa 130 volt sotto carico.Se serve posso cambiare la resistenza.Che valore mi consigli?

Fammi capire una cosa: i 250ma li hai misurati o sono i nominali del trasformatore? Perchè la seconda informazione non serve a niente, a noi interessa sapere quanta corrente passa EFFETTIVAMENTE. Io pensavo tu ti riferissi ad un valore misurato, come per il voltaggio: per questo mi sembrava un valore enorme e non capivo cosa lo assorbisse. Il valore nominale del trasformatore non è utile, perchè costituisce un valore massimo, non un valore effettivo.
Per la resistenza va benissimo il valore che hai usato, ma se vuoi alzare un poco il voltaggio (il che dovrebbe dare una "spintarella" pure ai bassi) metti 1,5k. Per calcoli più precisi bisogna misurare l'assorbimento di corrente della BCF sotto carico, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 25ma. Controlla.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Le mullard che utilizzo secondo te sono buone valvole.Se te ne intendi ho messo anche la sigla

Con le valvole è impossibile dire così su due piedi se sono buone. Bisogna perlomeno misurarle e ascoltarle. Le Mullard NOS, quando in buone condizioni, sono abbastanza buone, ma c'è di molto meglio anche a prezzi più bassi. Ti dirò di più quando avrò terminato un paio di prove su valvole sconosciute che paiono MOLTO promettenti e si bevono a colazione tutte le varie Mullard, Telefunken e CCa.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Ho anche della ecc82 mullard siemens e gold lion
che proverò cambiando i jumper sulla bcf.

Per carità, le ECC82 lasciale stare! Sono un tipo di valvola nettamente inferiore alle E88CC. E comunque dovresti cambiare anche l'anodica, non basta alzare il voltaggio dei filamenti.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
per c7 e c8 che valori hai utilizzato che sul manuale non cè scritto nulla.Io ho messo 220 micro 25 volt

C7 e C8? Quali sono? Non ricordo...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Volevo anche chiederti che contenitore hifi 2000 hai utilizzatoper assemblare il tutto e che  soluzione hai adottato per fissare il modulo lcd al pannello.

Ho utilizzato un normalissimo slim 2U con frontale da 4mm e profondità di 350

luca72c
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Data d'iscrizione : 09.10.15
Località : Tolentino
Occupazione/Hobby : Vari
Impianto : HTPC autocostruito con LMS + DAC/pre autocostruito con Buffalo III e Broskie Unbalancer (con Squeezebox su Raspberry PI interno) + finali OTL 6C33C + Proac D28

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Ven 24 Giu - 19:47

Per come la vedo io l'anodica è bassa e il problema sta proprio lì. Non ha senso prendere un secondario da 130V per avere in uscita 130V. Dovresti avere sotto carico almeno 160V, meglio 180V. Le E88CC lavorano al meglio tra gli 80V-100V. Considera che la BCF è un Cathode Follower quindi, se sotto carico hai 130, alla valvola gli arrivano circa 50V, il che non va bene.
Per quanto riguarda i caps in uscita, visto che il taglio si calcola con il carico che impedenza d'entrata ha il tuo finale? Io seguirei quello che ha scritto Luca aumentando però l'anodica che è veramente bassa. Come scrive anche Broskie sul manuale: posto che R5=47K e R7=1M e un carico di 20K, mettendo un condensatore in uscita da 1uf a -3db hai un taglio a 11,5Hz. Di bassi ne hai a valanga.

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  luca72c il Ven 24 Giu - 20:08

Caleb ha scritto:Per come la vedo io l'anodica è bassa e il problema sta proprio lì. Non ha senso prendere un secondario da 130V per avere in uscita 130V. Dovresti avere sotto carico almeno 160V, meglio 180V. Le E88CC lavorano al meglio tra gli 80V-100V. Considera che la BCF è un Cathode Follower quindi, se sotto carico hai 130, alla valvola gli arrivano circa 50V, il che non va bene.
Per quanto riguarda i caps in uscita, visto che il taglio si calcola con il carico che impedenza d'entrata ha il tuo finale? Io seguirei quello che ha scritto Luca aumentando però l'anodica che è veramente bassa. Come scrive anche Broskie sul manuale: posto che R5=47K e R7=1M e un carico di 20K, mettendo un condensatore in uscita da 1uf a -3db hai un taglio a 11,5Hz. Di bassi ne hai a valanga.

Finalmente qualcuno che fa due calcoli sensati!
Proprio per il dubbio che la tensione fosse troppo bassa consigliavo una resistenza R7 da 1,5k invece che 5,1k. Però sapere l'assorbimento di corrente della BCF mi sarebbe molto utile, prima di dare un consiglio più preciso, per esempio si potrebbe anche abbassare ulteriormente la resistenza.
Basta porre il nero del multimetro sul cavo B+ che arriva dall'ali e il rosso sull'ingresso B+ della BCF, ovviamente a cavo scollegato. La corrente deve passare SOLO attraverso il multimetro, che deve stare in modalità A (e la sonda rossa sul relativo aggancio banana).
Per inciso, però, avendo testato la BCF con le E88CC a circa 150V (quindi circa 75V a triodo), vi posso dire che suonano benissimo anche con bassi voltaggi, solo che il suono è più "fluente" che "teso", il che può essere positivo per alcuni e negativo per altri. Ma il basso non mi pare che mancasse...
Comunque vai a sapere, tanto vale provare, male non fa e a cambiare una resistenza ci vuole un minuto. A volte certe valvole sono un po' più "arrugginite" o "esaurite" e se non gli si invia un bel po' di voltaggio non reagiscono bene su tutte le frequenze.

luca72c
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Data d'iscrizione : 09.10.15
Località : Tolentino
Occupazione/Hobby : Vari
Impianto : HTPC autocostruito con LMS + DAC/pre autocostruito con Buffalo III e Broskie Unbalancer (con Squeezebox su Raspberry PI interno) + finali OTL 6C33C + Proac D28

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Ven 24 Giu - 20:56

Basta porre il nero del multimetro sul cavo B+ che arriva dall'ali e il rosso sull'ingresso B+ della BCF, ovviamente a cavo scollegato. La corrente deve passare SOLO attraverso il multimetro, che deve stare in modalità A (e la sonda rossa sul relativo aggancio banana).

Basta ricordarsi di rimettere il multimetro nella posizione originale, altrimenti se misuri sotto tensione fai un botto indimenticabile. fanculo

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  ginius il Ven 24 Giu - 21:19

Caleb ha scritto:
Basta porre il nero del multimetro sul cavo B+ che arriva dall'ali e il rosso sull'ingresso B+ della BCF, ovviamente a cavo scollegato. La corrente deve passare SOLO attraverso il multimetro, che deve stare in modalità A (e la sonda rossa sul relativo aggancio banana).

Basta ricordarsi di rimettere il multimetro  nella posizione originale, altrimenti se misuri sotto tensione fai un botto indimenticabile. fanculo

Ringrazio entrambi per i consigli. Domani provo a mettere i condensatori jupiter in uscita sul bcf
e ad aumentare la tensione anodica


saluti

Alessandro

ginius
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.05.16
Località : cremona
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : musica liquida + naim xs + dynaudio focus 160

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Ven 24 Giu - 21:46

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Caleb ha scritto:
Basta porre il nero del multimetro sul cavo B+ che arriva dall'ali e il rosso sull'ingresso B+ della BCF, ovviamente a cavo scollegato. La corrente deve passare SOLO attraverso il multimetro, che deve stare in modalità A (e la sonda rossa sul relativo aggancio banana).

Basta ricordarsi di rimettere il multimetro  nella posizione originale, altrimenti se misuri sotto tensione fai un botto indimenticabile. fanculo

Ringrazio entrambi per i consigli. Domani provo a mettere i condensatori jupiter in uscita sul bcf
e ad aumentare la  tensione anodica


saluti

Alessandro

Ottimo Ale thanks

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  luca72c il Ven 24 Giu - 22:08

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Caleb ha scritto:
Basta porre il nero del multimetro sul cavo B+ che arriva dall'ali e il rosso sull'ingresso B+ della BCF, ovviamente a cavo scollegato. La corrente deve passare SOLO attraverso il multimetro, che deve stare in modalità A (e la sonda rossa sul relativo aggancio banana).

Basta ricordarsi di rimettere il multimetro  nella posizione originale, altrimenti se misuri sotto tensione fai un botto indimenticabile. fanculo

Ringrazio entrambi per i consigli. Domani provo a mettere i condensatori jupiter in uscita sul bcf
e ad aumentare la  tensione anodica


saluti

Alessandro

Bene, ma non ti dimenticare le resistenze e i condensatori dei filtri passa basso!
Scusa se insisto, ma nel dac del mio amico ho notato delle differenze talmente evidenti durante i test per i valori corretti (persino differenze di soundstage!) che reputo una corretta implementazione del filtro essenziale...
Penso che con delle buone 47k e dei buoni 100pF avrai un bel miglioramento. Tra 22khz e 33khz sembra esserci poco, ma non è così, ci sono informazioni molto importanti che completano il suono.
E con resistenze da 47k invece delle 2,2k in pratica abbassi il taglio passa alto come se decuplicassi i Jupiter!

luca72c
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Data d'iscrizione : 09.10.15
Località : Tolentino
Occupazione/Hobby : Vari
Impianto : HTPC autocostruito con LMS + DAC/pre autocostruito con Buffalo III e Broskie Unbalancer (con Squeezebox su Raspberry PI interno) + finali OTL 6C33C + Proac D28

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  ginius il Sab 25 Giu - 20:35

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Caleb ha scritto:
Basta porre il nero del multimetro sul cavo B+ che arriva dall'ali e il rosso sull'ingresso B+ della BCF, ovviamente a cavo scollegato. La corrente deve passare SOLO attraverso il multimetro, che deve stare in modalità A (e la sonda rossa sul relativo aggancio banana).

Basta ricordarsi di rimettere il multimetro  nella posizione originale, altrimenti se misuri sotto tensione fai un botto indimenticabile. fanculo

Ringrazio entrambi per i consigli. Domani provo a mettere i condensatori jupiter in uscita sul bcf
e ad aumentare la  tensione anodica


saluti

Alessandro

Bene, ma non ti dimenticare le resistenze e i condensatori dei filtri passa basso!
Scusa se insisto, ma nel dac del mio amico ho notato delle differenze talmente evidenti durante i test per i valori corretti (persino differenze di soundstage!) che reputo una corretta implementazione del filtro essenziale...
Penso che con delle buone 47k e dei buoni 100pF avrai un bel miglioramento. Tra 22khz e 33khz sembra esserci poco, ma non è così, ci sono informazioni molto importanti che completano il suono.
E con resistenze da 47k invece delle 2,2k in pratica abbassi il taglio passa alto come se decuplicassi i Jupiter!

Con delle resistenze da 47 k non si rischia di attenuare troppo il segnale?Il bcf non amplifica e devo alzare di più volume.
Avrei voluto provare ma di condensatori da 100 pf non ne ho trovati.

Come avevo anticipato stamattina ho sostituito r7 e ho messo i due jupiter da 1 micro al posto degli auricap.Ho misurato La tensione anodica che adesso è circa 170 volt che :
2 fa circa 85 volt per valvola.
Dopo un ascolto veloce ho rovistato tra i componenti che ho di scorta ho trovato 2 rike audio da 1 micro cosi li ho aggiunti in parallelo agli jupiter.
Il basso ora è presente e si avvicina abbastanza a quello dell' lme.
Adesso per qualche giorno vorrei far rodare tutti i componenti e capire se in uscita jupiter + rike audio può andar bene.Avrei anche un mundorf silver oil da 1 micro da provare

Per quanto riguarda la corrente anodica ho riscontrato circa 16.5 ma di assorbimento sotto carico dopo circa 10 minuti di funzionamento poi il tester si è spento per la protezione e ho staccato. Appena acceso ho misurato 15,8 ma e poi piano
è salita fino al valore che ho indicato.



Ho notato anche che la tensione di filamenti non è stabile ma varia da circa 12,1 a 12,5 volt'; è normale?

Alessandro





ginius
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.05.16
Località : cremona
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : musica liquida + naim xs + dynaudio focus 160

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Sab 25 Giu - 21:43

Per quanto riguarda i condensatori in uscita se vuoi mettere, ad esempio, un 2,2uf è meglio metterne tre da 0,68uf. La differenza è assicurata!!! Metterne due da 1uf va benissimo...meglio di uno da 2,2uf.
Ok adesso ci siamo con la tensione anodica a 170V. Dell'assorbimento non mi preoccuperei più di tanto visto che il tuo trasformatore, se non sbaglio, regge fino a 250ma.
Il fatto di spalancare di più il potenziometro è un vantaggio. Chè più è aperto più si bilanciano i due canali.

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  luca72c il Dom 26 Giu - 1:23

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Con delle resistenze da 47 k non si rischia di attenuare troppo il segnale?Il bcf non amplifica e devo alzare di più  volume.
Avrei voluto provare ma di condensatori da 100  pf non ne ho trovati.

Come avevo anticipato stamattina ho sostituito r7 e  ho messo  i due  jupiter da 1 micro al posto degli auricap.Ho misurato La tensione anodica che adesso è circa 170 volt che :
2 fa circa 85 volt per valvola.
Dopo un ascolto veloce ho rovistato tra i componenti che ho di scorta ho trovato 2 rike audio da 1 micro cosi li ho aggiunti in parallelo agli jupiter.
Il basso ora è presente e si avvicina abbastanza a quello dell' lme.
Adesso per qualche giorno vorrei far rodare tutti i componenti e capire se in uscita jupiter + rike  audio può andar bene.Avrei anche un mundorf silver oil da 1 micro da provare

Per quanto riguarda la corrente anodica ho riscontrato circa 16.5 ma di assorbimento sotto carico dopo circa 10 minuti di funzionamento poi il tester si è spento per la protezione e ho staccato. Appena  acceso ho misurato 15,8 ma e poi piano
è salita fino al valore che ho indicato.



Ho notato anche che la tensione di filamenti non è stabile ma varia da circa 12,1 a 12,5 volt'; è normale?

Alessandro

Confermo: nessun problema di attenuazione con le 47k, anzi, meglio.
Da 100pF vanno benissimo dei semplicissimi Wima FKP, che costano un'inezia.
Due condensatori da 1uF invece di uno da 2uF vanno benissimo, ma non ho idea di come possano rendere tipi diversi messi in parallelo, visto che hanno impronte sonore diverse. Può essere un esperimento interessante...
Buona l'anodica, 16,5 ma sono pochini però, vuol dire 4ma per triodo, così le e88cc non rendono al massimo. Bisogna lavorare sulle catodiche, prova a portarle a 120, ma usa resistenze economiche inizialmente: se la corrente si alza e la resa migliora, in seguito le sostituirai con le Mills. Resistenze "da boutique" sono troppo costose per fare prove di valori!
La questione della tensione dei filamenti che oscilla, invece, è strana: non è regolata?

luca72c
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Data d'iscrizione : 09.10.15
Località : Tolentino
Occupazione/Hobby : Vari
Impianto : HTPC autocostruito con LMS + DAC/pre autocostruito con Buffalo III e Broskie Unbalancer (con Squeezebox su Raspberry PI interno) + finali OTL 6C33C + Proac D28

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Dom 26 Giu - 12:36

La corrente secondo me va bene. Consideriamo che è un buffer e non uno stadio a guadagno. Alzando la tensione si abbassa la corrente, viceversa quando stava a 130V avrà avuto una corrente maggiore. La E88CC in questo caso, come dicevo, bufferizza per abbassare l'impedenza d'uscita e non lavora come in un pre sulla V1 per guadagnare. Sono situazioni completamente diverse.

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  ginius il Dom 26 Giu - 14:23

Caleb ha scritto:La corrente secondo me va bene. Consideriamo che è un buffer e non uno stadio a guadagno. Alzando la tensione si abbassa la corrente, viceversa quando stava a 130V avrà avuto una corrente maggiore. La E88CC in questo caso, come dicevo, bufferizza per abbassare l'impedenza d'uscita e non lavora come in un pre sulla V1 per guadagnare. Sono situazioni completamente diverse.

Ero già pronto per fare la modifica e adesso mi sono fermato.

Alessandro

ginius
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.05.16
Località : cremona
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : musica liquida + naim xs + dynaudio focus 160

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Dom 26 Giu - 15:01

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Caleb ha scritto:La corrente secondo me va bene. Consideriamo che è un buffer e non uno stadio a guadagno. Alzando la tensione si abbassa la corrente, viceversa quando stava a 130V avrà avuto una corrente maggiore. La E88CC in questo caso, come dicevo, bufferizza per abbassare l'impedenza d'uscita e non lavora come in un pre sulla V1 per guadagnare. Sono situazioni completamente diverse.

Ero già pronto per fare la modifica e adesso mi sono fermato.

Alessandro

Provala quella da 120 che ti ha consigliato Luca e misura la corrente.

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Dom 26 Giu - 15:07

Considera che una E88CC già con 10ma gli stai tirando il collo. Se sono 4ma per triodo, essendo un doppio triodo la valvola, sei a 8ma totali. Per un buffer, come dicevo, va più che bene.

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  ginius il Dom 26 Giu - 15:28

Caleb ha scritto:Considera che una E88CC già con 10ma gli stai tirando il collo. Se sono 4ma per triodo, essendo un doppio triodo la valvola, sei a 8ma totali. Per un buffer, come dicevo, va più che bene.

Sui datasheet avevo letto 15 ma per le e88cc.
Comunque per il momento le catodiche restano da 200 ohm.


Alessandro

ginius
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.05.16
Località : cremona
Occupazione/Hobby : impiegato
Impianto : musica liquida + naim xs + dynaudio focus 160

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Caleb Lost il Dom 26 Giu - 16:27

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Caleb ha scritto:Considera che una E88CC già con 10ma gli stai tirando il collo. Se sono 4ma per triodo, essendo un doppio triodo la valvola, sei a 8ma totali. Per un buffer, come dicevo, va più che bene.

Sui datasheet avevo letto 15 ma per le e88cc.
Comunque per il momento le catodiche restano da 200 ohm.


Alessandro


Ale 15ma è il massimo sopportabile dalla valvola. Valore da cui stare lontano. Credimi che già a 10ma la stai tirando tantissimo.

______________
Alessandro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Caleb Lost
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 13.11.13
Località : Roma
Impianto : HTPC, JLSounds I2SoverUSB con oscillatori FOX, DAC Doppio AK4495SEQ, EamLab 302/Adcom GFA 555, Focal Aria 906, Grado 325i, Sennheiser HD600

http://www.hifi4all.it https://www.facebook.com/https://www.facebook.com/hifi4all.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: bcf con pochi bassi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 4:01


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum